BORSE EUROPA - Indici consolidano rialzi dopo avvio Wall Street

martedì 7 dicembre 2010 16:00
 

                             indici              chiusura 
                          alle 15,50    var.         2009 
---------------------------------------------------------------
EuroStoxx50 .STOXX50E       2.814,48    +1,61%    2.966,24 
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.118,81    +1,21%    1.045,76 
Stoxx banche             200,79    +0,76%      221,27 
Stoxx oil&gas            326,28    +1,65%      330,54 
Stoxx tech               208,95    +0,88%      184,35
----------------------------------------------------------------
 MILANO, 7 dicembre (Reuters) - Le borse europee consolidano
i rialzi registrati sin dalle prime battute dopo l'avvio
positivo di Wall Street.
 L'ottimismo per il via libera parlamentare a un budget
all'insegna dell'austerità in Irlanda rafforza un appetito per
il rischio già alimentato dalla debolezza del dollaro.
 In denaro tutti i settori ciclici, in particolare le società
legate alle materie prime e alle costruzioni.
 Attorno alle 15,50, l'indice europeo FTSEurofirst 300
.FTEU3 guadagna l'1,2% circa. Sui singoli mercati, il Dax
tedesco .GDAXI è in rialzo dell'1,1% circa, il Cac 40 .FCHI
francese del 2,1% circa e il Ftse 100 britannico .FTSE dell'1%
circa.
 
 Tra i titoli in evidenza:
 * Automotive  brillante, sostenuto da un report di
Nomura che pronostica un incremento del 3% del mercato europeo
nel 2011. Corrono PORSCHE (PSHG_p.DE: Quotazione) e PEUGEOT (PEUP.PA: Quotazione).
 * Positivo senza euforia il paniere delle banche ,
che registra la corsa di BANK OF IRELAND (BKIR.L: Quotazione) sull'attesa
del semaforo verde parlamentare al budget.
 * In volo le materie prime . XSTRATA XTA.L sale di
oltre tre punti percentuali dopo aver annunciato l'intenzione di
investire 23 miliardi di dollari entro il 2016 per l'apertura di
nuove miniere.
 * Bene la chimica . BAYER (BAYGn.DE: Quotazione) si segnala come
la blue chip migliore a Francoforte dopo l'upgrade di Credit
Suisse ad "outperform".
 * Al galoppo lo stoxx delle costruzioni , con
WIENERBERGER (WBSV.VI: Quotazione) che guadagna circa il 5% dopo che due
broker ne hanno incrementato il target price.
 * Comprati i titoli del food&beverage . UNILEVER
(ULVR.L: Quotazione) corre dopo che Morgan Stanley ha portato il rating ad
"overweight" da "equal-weight".
 * Poco mossi i farmaceutici , comparto
tradizionalmente difensivo, così come tlc  e utilities
, che, però, registrano il rally di IBERDROLA RENOVABLES
IBR.MC: Ubs ne ha migliorato la raccomandazione a "buy" da
"neutral" per ragioni valutative.
 * Nel quadro di un paniere delle conglomerate industriali
 positivo, spicca il balzo di ALSTOM (ALSO.PA: Quotazione), dopo la
firma di un accordo di cooperazione strategica a lungo termine
con le ferrovie cinesi.
 * In denaro gli assicurativi , con STANDARD LIFE
(SL.L: Quotazione) tonica dopo aver acquisito la società di software
finanziari FOCUS SOLUTIONS GROUP FSG.L (+10% circa) per 42
milioni di sterline.
 * Senza infamia e senza lode i media . ITV (ITV.L: Quotazione)
comprata dopo che Ubs l'ha aggiunta alla lista dei titoli
preferiti.
 * Brillanti i petroliferi . TOTAL (TOTF.PA: Quotazione) positiva
dopo che ARKEMA (AKE.PA: Quotazione) (+2% circa) ha annunciato
l'acquisizione di alcuni asset nella chimica dal colosso
energetico francese per 550 milioni di euro.
 * Bene lo stoxx del lusso , con LVMH (LVMH.PA: Quotazione) che
corre dopo che la famiglia che controlla HERMES (HRMS.PA: Quotazione)
(piatta) ha chiesto all'Amf (la Consob francese) l'esenzione
dall'obbligo di Opa dopo aver convogliato in una holding oltre
il 50% del capitale.
 * Complessivamente positivo il retail , con TESCO
(TSCO.L: Quotazione) che sale di oltre due punti percentuali dopo aver
aumentato le vendite del 7,2% nel terzo trimestre. Il comparto
vede J SAINSBURY (SBRY.L: Quotazione) volare sulle voci di un'offerta di
takeover da parte di Qatar Holding, a cui fa capo il 26% del
capitale.
 * In rialzo, ma senza brillare, i tecnologici .
ALCATEL-LUCENT ALUA.PA comprata: l'americana SPRINT NEXTEL
(S.N: Quotazione) ha annunciato che intende risparmiare fino a 11 miliardi
di dollari nei prossimi sette anni grazie ad una
ristrutturazione della rete, che passerà anche per l'acquisto di
apparecchiature dal gruppo francese.
 * Stoxx dei viaggi e del tempo libero  poco mosso,
zavorrato da AIR FRANCE-KLM (AIRF.PA: Quotazione), penalizzata dopo aver
archiviato il mese di novembre con una crescita del 4,3% del
traffico passeggeri.