BORSE EUROPA - Indici in rialzo dopo rally ieri, attesa per Bce

giovedì 2 dicembre 2010 10:27
 

                             indici              chiusura 
                          alle 10,10    var.         2009 
---------------------------------------------------------------
EuroStoxx50 .STOXX50E       2.736,92    +0,55%    2.966,24 
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.092,39    +0,30%    1.045,76 
Stoxx banche             197,36    +0,54%      221,27 
Stoxx oil&gas            314,00    +0,83%      330,54 
Stoxx tech               202,67    -0,37%      184,35
----------------------------------------------------------------
 LONDRA, 2 dicembre (Reuters) - Le piazze europee iniziano al
seduta in rialzo dopo il rally di ieri, con gli investitori che
guardano alla riunione della Banca centrale europea e alle
eventuali nuove misure che potrebbe prendere per contrastare la
crisi debitoria della zona euro.
 "Il punto più importante è la credibilità di questi paesi (i
periferici), come diventare sostenibili dal punto di vista del
bilancio in un orizzonte di tempo appropriato, e c'è la
questione parallela del sistema bancario, come abbiamo visto per
l'Irlanda", ha detto Bernard McAlinden, investment strategist
per Nbc Stockbrokers a Dublino.
 "La crisi debitoria impedisce al mercato di estendere
ulteriormente il rialzo. I dati economici dagli Stati Uniti sono
sempre più rassicuranti", ha aggiunto.
 Intorno alle 10,10 l'indice europeo FTSEurofirst 300
.FTEU3 guadagna lo 0,55%. Sui singoli mercati il Ftse 100
britannico .FTSE sale dello 0,43%, il Dax tedesco .GDAXI
dello 0,37% e il Cac 40 francese .FCHI dello 0,50%.
 
 Tra i titoli in evidenza:
 * Il segmento auto  avanza di circa il 2% grazie alle
vendite negli Usa, salite del 17% su anno a novembre. I titoli
di PORSCHE (PSHG_p.DE: Quotazione), DAIMLER DAIG.DE, RENAULT (RENA.PA: Quotazione),
PEUGEOT (PEUP.PA: Quotazione), BMW (BMWG.DE: Quotazione) e VOLKSWAGEN (VOWG_p.DE: Quotazione)
mettono a segno rialzi tra il 2% e il 3,6%.
 * Se il segmento banche  avanza dello 0,54%, le
spagnole mettono a segno rialzi di circa l'1,5%, nella speranza
che la Bce lanci nuove misure anticrisi. BBVA (BBVA.MC: Quotazione), BANCO
POPULAR (POP.MC: Quotazione), BANKINTER (BKT.MC: Quotazione) e SANTANDER (SAN.MC: Quotazione)
guadagnano tra l'18,% e il 3%.
 * La francese Nexans (NEXS.PA: Quotazione) sale di circa l'1%. Il numero
uno mondiale dei cavi, ha sollecitato la Commissione europea a
essere consapevole dei rischi posti alla competitività
dell'Europa dalla proposta di takeover su Draka DRAK.AS
avanzata dalla cinese Xinmao 000836.SZ.
 * LUFTHANSA (LHAG.DE: Quotazione) è in progresso di quasi il 2%.
Citigroup ha alzato il target price del titolo del vettore
tedesco a 25,5 euro da 19, reiterando la raccomandazione 'buy',
conseguenza di fattori come un "miglioramento del traffico e
delle condizioni per le vendite" e "un miglioramento della
prospettiva dei dividendi".
 * L'inglese TUI TRAVEL TT.L sugli scudi (+4,5%) dopo aver
annunciato un utile operativo underlying nella parte alta della
forbice dell attese a 447 milioni di sterline rispetto alle
attese tra 428-447 milioni.
 * JJB Sports JJB.L, produttrice di abbigliamento sportivo,
scende di oltre il 23%. La società, che già il mese scorso ha
lanciato un profit warning, ha annunciato che potrebbe rompere
alcuni covenant finanziari, a partire da quello da 25 milioni di
sterline con Bank of Scotland, controllata di LLoyds (LLOY.L: Quotazione).
La società ha detto di lavorare alla possibilità di una
ristrutturazioe del debito e di prendere in considerazione altre
fonti di finanziamento.
 * DESIRE PETROLEUM DES.L balza del 25% dopo che la società
di esplorazioni petrolifere ha annunciato una scoperta nelle
isole Flakland.