BORSE EUROPA - Indici estendono rialzo dopo Wall Street,dati Usa

mercoledì 1 dicembre 2010 16:45
 

                             indici              chiusura 
                          alle 16,30    var.         2009 
---------------------------------------------------------------
EuroStoxx50 .STOXX50E       2.712,99    +2,34%    2.966,24 
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.086,74    +1,83%    1.045,76 
Stoxx banche             195,46    +3,13%      221,27 
Stoxx oil&gas            311,05    +1,48%      330,54 
Stoxx tech               202,62    +1,63%      184,35
----------------------------------------------------------------
 LONDRA, 1 dicembre (Reuters) - Le borse europee estendono il
rialzo della mattina grazie a una brillante apertura della
piazza di Wall Street, confermata poi dai dati macro Usa, a
partire dall'Ism manifatturiero di novembre appena sopra le
attese.
 Brillano in particolare le banche, con il sottoindice Stoxx
 che arriva a guadagnare il 3,1%, e il segmento auto
 su del 3,7%.
 Intorno alle 16,30 l'indice europeo FTSEurofirst 300
.FTEU3 avanza del 2,34%. Sui singoli mercati il Dax tedesco
.GDAXI sale del 2,3% mentre Londra .FTSE e Parigi .FCHI
guadagnano rispettivamente il 2% e l'1,3%.
 
 Tra i titoli in evidenza:
 * Tra le banche, le greche EFG EUROBANK EFGr.AT, ALPHA
BANK (ACBr.AT: Quotazione), BANK OF PIRAEUS (BOPr.AT: Quotazione) e NATIONAL BANK OF
GREECE (NBGr.AT: Quotazione) guadagnano tra l'8% e l'11%. Le spagnole BBVA
(BBVA.MC: Quotazione) e BANCO SANTANDER (SAN.MC: Quotazione) guadagnano il 7%.
 * I costruttori di auto incassano il giudizio positivo di
uno studio di Nomura, che ha alzato target price e giudizi dei
principali costruttori europi. VALEO VOLF.PA, PEUGEOT
(PEUP.PA: Quotazione), RENAULT (RENA.PA: Quotazione), PORSCHE (PSHG_p.DE: Quotazione), BMW (BMWG.DE: Quotazione)
avanzano tra il 4% e il 6%. [ID:nWNAB5933]
 * La tedesca E.On (EONGn.DE: Quotazione) (+1,1%) ha raggiunto un accordo
per vendere il 3,5% detenuto nel monopolista russo Gazprom
(GAZP.MM: Quotazione) per 3,4 miliardi di euro come primo passo per
raccgliere denaro utile per espandersi all'estero.
 * CARREFOUR (CARR.PA: Quotazione) cede oltre il 6%, dopo essere aver
perso fino al 10%. Il secondo gruppo mondiale della grande
distribuzione ha rivisto al ribasso le stime di utile 2010 per
la seconda volta in sei settimane dopo aver contabilizzato oneri
straordinari in Brasile.
 * Positiva EADS EAD.PA (+1,2%) dopo l'annuncio di un
ammodernamento dei motori dei jet passeggeri A320 che permette
un risparmio fino al 15% di carburante.