BORSE EUROPA - In calo su timori debito zona euro, giù banche

venerdì 26 novembre 2010 16:39
 

                             indici              chiusura 
                          alle 16,25    var.         2009 
---------------------------------------------------------------
EuroStoxx50 .STOXX50        2.741,38    -0,86%    2.966,24 
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.089,18    -0,33%    1.045,76 
Stoxx banche             194,18    -1,45%      221,27 
Stoxx oil&gas            312,12    +0,11%      330,54 
Stoxx tech               202,38    +0,09%      184,35
----------------------------------------------------------------
 LONDRA, 26 novembre (Reuters) - L'azionario europeo è in
calo sui timori per il debito dei paesi periferici della zona
euro con il mercato che specula su possibili altre richieste di
aiuti finanziari dopo l'Irlanda. 
 "E' difficile non essere nervosi. Il focus resterà la
situazione europea, sicuramente anche per la prima parte della
prossima settimana. Potremo vedere uno spostamento
dell'attenzione verso gli Usa venerdì con i dati di nuovi
occupati", spiega Keith Bowman di Hargreaves Lansdown. 
 Oggi alcuni funzionari europei hanno smentito le
indiscrezioni che parlavano di pressioni sul Portogallo perché
chiedesse aiuti e anche la Spagna ha escluso la necessità di un
supporto internazionale per gestire le proprie finanze. 
 L'indice paneuropeo FTSE Eurofirst 300 .FTEU3 è in lieve
calo. In linea le tre borse principali, Londra .FTSE,
Francoforte .GDAXI e Parigi .FCHI.
 I titoli in evidenza:
 * I bancari sono i titoli che soffrono di più dei timori sui
Pigs. BANK OF IRELAND (BKIR.I: Quotazione) cede quasi il 5%. 
 * Buone notizie sul fronte dei titoli telefonici. BT (BT.L: Quotazione)
sale di quasi il 5% dopo aver annunciato la cessione di un 5,5%
di una società di servizi indiana. 
 * Il tour operator tedesco TUI (TUIGn.DE: Quotazione) balza di quasi il
6% dopo indiscrezioni riportate da Reuters secondo cui prepara
l'Ipo della divisione navale Hapag-Lloyd.