BORSE EUROPA- Positive, ma resta incertezza, bene minerari

giovedì 25 novembre 2010 10:53
 

                             indici              chiusura 
                          alle 10,45     var.         2009 
---------------------------------------------------------------
EuroStoxx50 .STOXX50E       2.748,12    -0,36%    2.966,24 
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.089,05    +0,13%    1.045,76 
Stoxx banche             196,31    -0,13%      221,27 
Stoxx oil&gas            310,59    -0,04%      330,54 
Stoxx tech               201,14    +0,78%      184,35
----------------------------------------------------------------
 LONDRA, 25 novembre (Reuters) - Le borse europee su muovono
in range stretto, dopo un'apertura positiva sostenuta dal rialzo
di Wall Street e Asia sulla scia dei dati macro Usa
incoraggianti, che hanno risvegliato la propensione al rischio
degli investitori.
 Koen De Leus, strategist di KBC Securities, dice che
l'azionario è sostenuto dai dati Usa su occupazione, spesa per
consumi e fiducia dei consumatori migliori delle previsioni, ma
che rimane incertezza. "I mercati sono sull'ottovolante. I
timori di un contagio sulla crisi del debito in Europa sono, di
tanto in tanto, da dati Usa migliori delle attese", dice.
 "Ci sono ancora rischi significativi che bisogna tenere in
considerazione", dice Ben Potter, analista di IG Markets, in una
nota, citando i timori sulla Corea. 
 "C'è incertezza su cosa potrebbe fare Pyongyang", aggiunge
ricordando anche le questioni sul debito dell'area euro.
 Tra i titoli in evidenza:
 * I minerari sono tra i migliori sulle speranze che una
ripresa dell'economia dia impulso alla domanda delle materie
prime. L'indice STOXX Europe 600 Basic Resources  segna
+1,6%, XSTRATA XTA.L +1,2%.
 * COMMERZBANK (CBKG.DE: Quotazione) perde lo 0,85% dopo le indiscrezioni
di stampa secondo le quali potrebbe essere costretta a pagare
centinaia di milioni di euro in relazione alle attività che
aveva in Iran in passato.