Borse Europa sono attese miste, occhio a Corea del Sud

martedì 23 novembre 2010 08:06
 

PARIGI, 23 novembre (Reuters) - Le borse europee sono viste miste in apertura dopo le perdite della vigilia in un mercato che rimane prudente per il rischio di contagio della crisi del debito irlandese.

L'incertezza è alimentata dalle ultime notizie provenienti dalla Corea del Sud dove sono state sparati colpi di artiglieria contro un'isola da parte della Corea del Nord.

Sul fronte irlandese, dopo la decisione dello scorso weekend di accettare il piano di aiuti dell'Unione europea e del Fondo monetario internazionale, l'Irlanda registra forti tensioni politiche interne. Il primo ministro Brian Cowen resiste alle pressioni interne annunciando che resterà in carica fino al varo del pacchetto di austerity funzionale agli aiuti internazionali per poi andare alle elezioni anticipate.

Una risposta all'incertezza dei mercati è arrivata dal ministro dell'economia spagnolo Elena Salgado che ha affermato che la Spagna non ha bisogno di ulteriori misure di asterity, rifiutando qualunque confronto con la vicenda iralandese

Sul fronte dei dati macro, oggi i mercati guarderanno alla stima sul Pil Usa per il terzo trimestre e alla pubblicazione dei verbali del meeting della Fed dello scorso 3 novembre.

Gli spreadbetter finanziari stimano che l'indice britannico Ftse 100 .FTSE apra in calo tra 6 e 7 punti, il Dax tedesco .GDAXI in rialzo tra 1 e 2 punti e il Cac 40 francese .FCHI tra invariato e in calo di 2 punti.

L'indice FTSEurofirst 300 .FTEU3 ha ceduto ieri lo 0,79%.