BORSE EUROPA -Indici in calo,restano timori dopo accordo Irlanda

lunedì 22 novembre 2010 15:28
 

                             indici              chiusura 
                          alle  15,15    var.         2009 
---------------------------------------------------------------
EuroStoxx50 .STOXX50E       2.820,45    -0,89%    2.966,24 
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.094,61    -0,69%    1.045,76 
Stoxx banche             199,73    -2,02%      221,27 
Stoxx oil&gas            310,91    -0,80%      330,54 
Stoxx tech               199,10    -0,66%      184,35
----------------------------------------------------------------
 LONDRA, 22 novembre (Reuters) - Dopo una mattinata in rialzo
le borse europee perdono terreno e viaggiano in territorio
negativo trascinate dai bancari dopo che l'accordo per il
salvataggio dell'Irlanda non è riuscito a dissipare i timori di
un contagio ad altre economie dei paesi periferici della zona
euro.
 Il comparto bancario  cede il 2% circa ai minimi dei
quattro mesi portando le perdite degli ultimi due mesi al 12% e
da inizio anno al 4,4%.
 Le vendite sui listini europei coinvolgono anche i titoli
del petrolio, materie prime e telecomunicazioni.
 Ieri Dublino ha dato l'ok a un pacchetto di salvataggio
triennale da parte dell'Unione europea e dell'Fmi per far fronte
alla crisi bancaria e di bilancio. L'ammontare è atteso tra 80 e
90 miliardi di euro.
 Intorno alle 15,15 l'indice europeo FTSEurofirst 300
.FTEU3 arretra dello 0,7% circa. Sui singoli mercati il Ftse
100 britannico .FTSE perde lo 0,95%, il Cac 40 francese
.FCHI lo 0,68%, mentre tiene meglio il Dax tedesco .GDAXI,
in calo dello 0,14%.
 
 Tra i titoli in evidenza:
 * I bancari irlandesi sono tra i peggiori del comparto
europeo con BANK OF IRELAND (BKIR.I: Quotazione) in calo di oltre il 20% e
ALLIED IRISH BANKS (ALBK.I: Quotazione) di oltre il 12%. Tra le maggiori
perdite del settore anche ROYAL BANK OF SCOTLAND (RBS.L: Quotazione) (-4,2%)
LLOYDS (LLOY.L: Quotazione) (-3,8%). Sotto pressione le spagnole BBVA
(BBVA.MC: Quotazione) (-4,6%), BANCO SANTANDER SAN.M (-3,7%) e le banche
greche il cui indice di settore  perde il 2,4%.
 
 * Il gruppo olandese attivo nel settore dei cavi, DRAKA
DRAK.AS, balza di oltre il  25% con forti volumi dopo
l'offerta della cinese Xinmao 00083.SZ che ha rilanciato
rispetto alla proposta resa nota stamani da Prysmian (PRY.MI: Quotazione),
che a sua volta era più alta della precedente offerta dei
francesi di Nexans (NEXS.PA: Quotazione).
 
 * In rialzo il settore auto il cui indice Stoxx Europe 600
 è il migliore in Europa spinto da un report positivo di
BofA Merrill Lynch che ha riavviato le coperture su BMW
(BMWG.DE: Quotazione) (+2,3%) VOLKSWAGEN (VOWG_p.DE: Quotazione) (+2,4%) e  PORSCHE
(PSHG_p.DE: Quotazione) (+4%) con una raccomandazione "buy".
 
 * ARCELORMITTAL (ISPA.AS: Quotazione) cede il 2% circa dopo la
bocciatura di Ubs a "neutral" da "buy".
 
 * Il produttore danese di turbine VESTAS (VWS.CO: Quotazione) scivola di
oltre il 6% dopo che la società ha detto di aspettarsi ricavi e
utili 2011 in linea con il 2010, previsione che gli analisti
giudicano deludente.