BORSE EUROPA - Indici deboli dopo guadagni ieri,focus su Irlanda

venerdì 19 novembre 2010 10:18
 

                             indici              chiusura 
                          alle 10,10    var.         2009 
---------------------------------------------------------------
EuroStoxx50 .STOXX50E       2.848,06    -0,25%    2.966,24 
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.103,71    -0,40%    1.045,76 
Stoxx banche             204,90    -1,11%      221,27 
Stoxx oil&gas            315,24    -0,28%      330,54 
Stoxx tech               200,93    +0,06%      184,35
----------------------------------------------------------------
 LONDRA, 19 novembre (Reuters) - Le piazze europee sono in
lieve ribasso, dopo i buoni guadagni messi a segno ieri, con
buona parte degli analisti ottimisti per i progressi verso la
soluzione della crisi del debito dell'Irlanda.
 "L'Irlanda è il punto focale per i mercati e sembra che quel
qualcosa, che ha avuto un'influenza destabilizzante, stia
andando nella direzione di una soluzione, sebbene la questione
delle tasse societarie possa essere un punto morto", ha detto
Mike Lehoff, capo strategist e della ricerca per Brewin Dolphin
Securities a Londra.
 Tra i settori più deboli, il sottoindice delle minerarie
 segna una flessione dell'1,45%, seguito dai finanziari
 giù dell'1,11%.
 Intorno alle 10,10 l'indice europeo FTSEurofirst 300
.FTEU3 perde lo 0,40%. Sui singoli mercati il Ftse 100
britannico .FTSE cala dello 0,50%, il Dax tedesco .GDAXI è
piatto mentre il Cac 40 francese .FCHI dello 0,19%.
 
 Tra i titoli in evidenza:
 * Tra le banche, BANCO DE VALENCIA BVA.MC, BBVA (BBVA.MC: Quotazione),
LLOYDS (LLOY.L: Quotazione), NATIXIS (CNAT.PA: Quotazione) e SANTANDER (SAN.MC: Quotazione), in calo
tra l'1,5% e il 2,2%. BANK OF IRELAND (BKIR.I: Quotazione) invece balza di
oltre il 5%.
 * Deboli le minerarie con ANGLO AMERICAN (AAL.L: Quotazione), BHP
BILLITON (BLT.L: Quotazione), TENARIS (TENR.MI: Quotazione) e RIO TINTO (RIO.L: Quotazione) in calo
tra l'1% e il 2%.
 * BAYER (BAYGn.DE: Quotazione) guadagna oltre il 2%, in testa al
sottoindice di settore . Il farmaco anti emboli Apixaban,
in concorrente con lo Xarelto delle tedesca, alle quali stanno
lavorando PFIZER (PFE.N: Quotazione) e BRYSTOL-MYERS SQUIBB (BMY.N: Quotazione), è stato
bloccato in una avanzata fase di studio. 
 * Il titolo di ZODIAC AEROSPACE (ZODC.PA: Quotazione) perde oltre il 5%,
dopo essere crollato di oltre il 9% nei primi scambi. Il gruppo
del segmento difesa Safran (SAF.PA: Quotazione) (+5,9%) ha detto che non
presenterà un'offerta, chiudendo così mesi di suspence sulle sue
intenzioni.
 * VEDANTA (VED.L: Quotazione) (-0,27%), gruppo minerario orientato verso
l'India, ha raggiunto un accordo di finanziamento con un
consorzio di banche per 6 miliardi di dollari per l'acquisto del
pacchetto di maggioranza in CAIRN INDIA (CAIL.BO: Quotazione), controllata
di CAIRN ENERGY (CNE.L: Quotazione) (+0,48%), valutato tra gli 8,5 e i 9,6
miliardi di dollari.
 * Partenza debole per NOKIA NOK1V.HE (-0,47%), dopo aver
dato l'annuncio di un difetto negli smartphone N8, che in alcuni
casi si spengono da soli, dovuto a un problema in fase di
produzione identificato e risolto.