Borse Europa viste miste, domina cautela su Irlanda,stretta Cina

mercoledì 17 novembre 2010 07:54
 

LONDRA, 17 novembre (Reuters) - Per le borse europee è attesa un'apertura mista, con gli investitori che preferiscono la cautela al rischio sia per la situazione dei debito dei periferici della zona euro sia per il persistere delle prospettive di una stretta monetaria in Cina.

Dall'Irlanda sono arrivate ieri le dichiarazioni del ministro delle Finanze Brian Lenihan, che accoglierebbe positivamente un aiuto nell'aggiustare i problemi del sistema bancario, ma per il quale un sostegno al paese non è inevitabile.

Da parte loro i ministri delle Finanze della zona euro si sono accordati per inviare una missione congiunta Ue-Fmi in Irlanda che potrebbe spianare la strada a un salvataggio per impedire che la crisi debitoria si propaghi anche ad altri paesi.

Gli spreadbetter finanziari stimano che l'indice britannico Ftse 100 .FTSE apra in calo tra i 3 e gli 11 punti, pari allo 0,2%, che il tedesco Dax .GDAXI avanzi di 15-19 punti, ossia lo 0,3%, e che il Cac 40 francese .FCHI salga di 5-9 punti, pari allo 0,2%.

Ieri l'indice paneuropeo FTSEurofirst 300 .FTEU3 ha chiuso in calo del 2,31% a 1.086,61 punti.