Borse Europa attese negative, su prezzi metalli pesa import Cina

mercoledì 10 novembre 2010 07:52
 

PARIGI, 10 novembre (Reuters) - Si profila un avvio negativo per le borse europee, ritracciando quindi dai massimi due anni rinnovati ieri.

Le perdite dovrebbero essere favorite dalla flessione dei prezzi dei metalli, penalizzati dai deboli dati cinesi sulle importazioni.

Gli scommettitori finanziari prevedono per l'Ftse 100 britannico .FTSE una partenza di 23-28 punti in calo, lo 0,5% circa, per il Dax tedesco .GDAXI una correzione tra 15 e 30 punti (-0,4%) e per il Cac 40 parigino .FCHI una discesa tra 31 e 36 punti (-0,9%).

Ieri l'indice FTSEurofirst 300 .FTEU3 è migliorato dello 0,58%, raggiungendo i massimi in oltre due anni.

Dalle statistiche cinesi sull'import emerge una flessione in ottobre delle importazioni di rame di circa il 25% rispetto a settembre.