BORSE EUROPA - Indici ritracciano ma sopra minimi su ripresa dlr

mercoledì 27 ottobre 2010 10:50
 

                             indici              chiusura 
                          alle 10,35    var.         2009 
---------------------------------------------------------------
EuroStoxx50 .STOXX50E       2.842,22    -0,49%    2.966,24 
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.085,74    -0,39%    1.045,76 
Stoxx banche             210,57    +0,06%      221,27 
Stoxx oil&gas            303,17    -0,73%      330,54 
Stoxx tech               202,28    -0,79%      184,35
----------------------------------------------------------------
 PARIGI, 27 ottobre (Reuters) - Viaggiano in rosso ma sopra i
minimi gli indici delle borse europee, penalizzati dal clima di
incertezza sulle prossime mosse espansive da parte di Federal
Reserve e dal timore che possano essere meno aggressive del
previsto.
 Le incognite su ammontare e tempi dell'intervento della
banca centrale Usa favoriscono un recupero del dollaro a
svantaggio dell'azionario.
 Secondo il 'Wall Street Journal', Fed annuncerà la settimana
prossima un nuovo programma di acquisto di titoli di Stato del
valore di qualche centinaio di miliardi di dollari spalmato su
più mesi, ammontare inferiore alla forchetta di 500/1.500
miliardi indicata dall'ultimo sondaggio Reuters.
 Il consiglio della banca centrale sarebbe favorevole a un
approccio morbido che permetta di calibrare gli interventi nel
tempo.
 "Se la prossima mossa di 'allentamento quantitativo' sarà
davvero di entità inferiore alle attese avrà un effetto negativo
sulle borse, almeno su quella Usa" spiega Pierre-Yves Gauthier,
economista Alphavalue.
 Particolarmente penalizzato il settore dei minerari e delle
materie prime , prima vittima della ripresa del dollaro.
 Poco dopo le 10,30 l'indice europeo FTSEurofirst 300
.FTEU3 perde 0,36%: sui singoli mercati il Ftse 100 britannico
.FTSE cede 0,57%, il Dax tedesco .GDAXI 0,31% e il Cac 40
francese .FCHI 0,39%%.
 
 Tra i titoli in evidenza:
 * Venduto il comparto dell'industria estrattiva: cedono 1,8%
Xstrata XTA.L i Anglo American (AAL.L: Quotazione) e oltre 2% Rio Tinto
(RIO.L: Quotazione)
 * A causa di realizzi la tedesca Sap (SAPG.DE: Quotazione) è in calo di
circa 4% nonostante ricavi trimestrali migliori delle attese e
la conferma delle prospettive per l'utile 2010.
 * Sulla piazza di Amsterdam aggressive le vendite del titolo
Heineken, che sconta il deludente giro d'affari dell'ultimo
trimestre a riflesso dell'estate meno calda della media, delle
misure di austerity e della debole fiducia dei consumatori
europei e Usa.
 * Scivola oltre 5% Piraeus Bank BOTr.AT: secondo siti web
greci, il quarto istituto nazionale starebbe valutando un
aumento di capitale
 * Brilla a +3% StMicroelectronics (STM.PA: Quotazione) (STM.MI: Quotazione) dopo la
diffusione di un terzo trimestre migliore delle attese e le
stime sui ricavi del quarto
 * Avanza di oltre 3% Air France-Klm (AIRF.PA: Quotazione), che ha
migliorato ieri gli obiettivi di utile operativo