BORSE EUROPA - Indici positivi dopo G20, bene materie prime,auto

lunedì 25 ottobre 2010 10:23
 

                             indici              chiusura 
                          alle 10,10    var.         2009 
---------------------------------------------------------------
EuroStoxx50 .STOXX50E       2.885,33    +0,40%    2.966,24 
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.093,80    +0,40%    1.045,76 
Stoxx banche             212,58    -0,25%      221,27 
Stoxx oil&gas            305,98    +0,35%      330,54 
Stoxx tech               204,81    +0,31%      184,35
----------------------------------------------------------------
 LONDRA, 25 ottobre (Reuters) - Materie prime in rialzo e il
segmento auto sostengono le piazze europee che aprono in
progresso la settimana.
 Il G20, che si è riunito sabato, non è arrivato a un accordo
ma ha tuttavia trovato un consenso generale sull'andamento dei
mercati dei cambi, portando così a una marcata flessione del
dollaro.
 "Hanno parlato di svalutazione competitiva e hanno deciso
che ne avrebbero parlato un'altra volta", ha detto Philip
Isherwood, strategist per l'azionario europeo per Evolution
Securities. "Si tratta della prossima settimana in termini di
allentamento quantitativo. La Fed ritiene che la disoccupazione
sia troppo elevata e l'inflazione troppo bassa. Le misure di
allentamento dovrebbero arrivare".
 I titoli legati alle materie prime  mettono a segno
un rialzo del 2% e il segmento auto  dell'1,7%.
 Intorno alle 10,10 l'indice europeo FTSEurofirst 300
.FTEU3 guadagna lo 0,40%. Sui singoli mercati il Ftse 100
britannico .FTSE avanza dello 0,83%, il Dax tedesco .GDAXI
dello 0,77% e il Cac 40 francese .FCHI dello 0,56%.
 
 Tra i titoli in evidenza:
 * ANTOFAGASTA (ANTO.L: Quotazione), RIO TINTO (RIO.L: Quotazione), BHP BILLITON
(BLT.L: Quotazione) e XSTRATA XTA.L avanzano tra il 2,7% e il 4,6%.
 * Rally di VOLKSWAGEN, con le privilegiate (VOWG_p.DE: Quotazione) che
balzano di oltre il 5%, trascinando il Dax tedesco e il settore
auto più in generale. Credit Suisse e Deutsche Bank hanno alzato
il target price rispettivamente a 130 euro da 102 e a 125 da
100.
 * Il gruppo francese del lusso LVMH (LVMH.PA: Quotazione) balza del 3,7%
dopo aver annunciato sabato di aver comprato una quota di
minoranza in HERMES (HRMS.PA: Quotazione) (+7,3%) per 1,45 miliardi di euro.
 * EADS EAD.PA è tra i peggiori sulla piazza francese, in
calo di circa l'1,2%. Il gruppo di aeronautica ha annunciato di
voler realizzare acquisizioni negli Stati Uniti per ridurre la
propria esposizione all'euro, ha detto il il suo direttore
generale Louis Gallon al Wall Street Journal.
 * SCANIA SCVb.ST, produttrice svedese di mezzi pesanti,
arriva a perde oltre il 6% toccando il suo minimo a sei
settimane. Sebbene l'utile pre-tasse sia salito oltre le attese,
gli ordini per il terzo trimestre non sono cresciuti in modo
sufficiente.