21 ottobre 2010 / 07:50 / tra 7 anni

BORSE EUROPA - Indici incerti, ok food&beverage, giù petroliferi

                             indici              chiusura 
                           alle 9,45    var.         2009  --------------------------------------------------------------- EuroStoxx50 .STOXX50E       2.859,99    +0,30%    2.966,24  FTSEurofirst300 .FTEU3      1.087,15    +0,06%    1.045,76  Stoxx banche .SX7P            213,88    -0,08%      221,27  Stoxx oil&gas .SXEP           304,61    -0,55%      330,54  Stoxx tech .SX8P              199,90    -0,16%      184,35 ----------------------------------------------------------------
 MILANO, 21 ottobre (Reuters) - Avvio di seduta incerto per le borse europee, che non sembrano beneficiare dell‘indebolimento del dollaro per effetto delle parole del segretario al Tesoro Usa, Tim Geithner.
 Partiti piuttosto male, gli indici successivamente sono risaliti.
 Attorno alle 9,45 italiane, l‘indice delle blue chip europee FTSEurofirst 300 .FTEU3 guadagna lo 0,1% circa. Sui singoli mercati, il Ftse 100 britannico .FTSE sale dello 0,5% circa, il Dax tedesco .GDAXI dello 0,4% circa e il Cac 40 francese .FCHI dello 0,5% circa.
  
 Tra i titoli in evidenza:
 * Partenza incerta per l‘automotive .SXAP, con PORSCHE (PSHG_p.DE) in deciso calo dopo che Nomura ne ha tagliato il target price.
 * In lettera le banche .SX7P. CREDIT SUISSE CSGN.VX cade dopo i risultati del terzo trimestre.
 * Pesante il paniere delle società minerarie .SXPP, che vede OUTOKUMPU (OUT1V.HE) precipitare dopo la trimestrale, archiviata con una perdita superiore alle attese.
 * Il comparto chimico .SX4P zoppica, con WACKER CHEMIE (WCHG.DE) molto debole dopo che Citigroup ne ha tagliato il rating a “sell” da “buy”.
 * In calo lo stoxx delle società legate alle costruzioni .SXOP, con ASSA ABLOY (ASSAb.ST) in ribasso sull‘attesa dei risultati del terzo trimestre.
 * Segno più per il food&beverage .SX3P, che si conferma comparto difensivo. Vola PERNOD RICARD (PERP.PA), che ha superato le attese sulle vendite del primo trimestre fiscale. In evidenza anche BRITVIC (BVIC.L), che ha archiviato le ultime 52 settimane con una crescita dei ricavi del 14,6%.
 * Holding finanziarie .SXFP in linea con il mercato, ma KINNEVIK (KINVb.ST) corre dopo la trimestrale.
 * Giù le società farmaceutiche .SXDP. NOVARTIS NOVN.VX positiva dopo aver registrato risultati oltre le previsioni nel terzo trimestre.
 * Segno meno per il paniere delle conglomerate .SXNP, che vede KONECRANES KCR1V.HE volare dopo la pubblicazione di una trimestrale con utili superiori alle stime.
 * Negative le assicurazioni .SXIP, con AXA (AXAF.PA) in decisa flessione dopo che Exane Bnp Paribas ne ha ridotto la valutazione a “neutral” da “outperform”.
 * Contengono i ribassi i media .SXMP. DAILY MAIL (DMGOa.L) tonica dopo che Jefferies ne ha avviato la copertura con “buy”.
 * Pesanti i petroliferi .SXEP, con TULLOW OIL (TLW.L) che cede parecchio terreno dopo aver annunciato che un‘esplorazione nel Ghana non ha trovato greggio. SEADRILL (SDRL.OL) debole nella giornata in cui ha lanciato un bond convertibile fino a 650 milioni di dollari.
 * Piatto lo stoxx del lusso .SXQP. SWATCH UHR.VX brillante, sulla notizia che le esportazioni svizzere a settembre sono salite del 6%.
 * Giù il retail .SXRP. DEBENHAMS (DEB.L) in controtendenza dopo aver archiviato l‘anno fiscale con un utile in crescita del 21% e aver preannunciato una crescita dei risultati nel prossimo esercizio.
 * Segno meno per i tecnologici .SX8P. AUTONOMY AUTN.L in calo nella giornata in cui Morgan Stanley ne ha avviato la copertura con “underweight”.
 * Negative le tlc .SXKP. TELE2 (TEL2b.ST) tonica dopo aver incassato diversi miglioramenti di rating e target price.
 * Ok il paniere dei viaggi e del tempo libero .SXTP, con il bookmaker WILLIAM HILL (WMH.L) al galoppo dopo aver preannunciato un utile annuale nella parte alta della forchetta di previsioni grazie ai risultati del terzo trimestre. Tracollo di TUI TRAVEL TT.L: il gruppo ha rivisto il bilancio 2009 e il direttore finanziario si è dimesso. Bene BRITISH AIRWAYS BAY.L: la compagnia aerea ha presentato nuove proposte al personale di volo per porre fine allo sciopero che quest‘anno è costato 150 milioni di sterline.
 * In rialzo le utilities .SX6P. FORTUM FUM1V.HE in denaro dopo un utile oltre le attese nel terzo trimestre.
        

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below