BORSE EUROPA - Indici in lieve rialzo, bene finanziari, auto

lunedì 11 ottobre 2010 17:03
 

                             indici              chiusura 
                          alle 17,00    var.         2009 
---------------------------------------------------------------
EuroStoxx50 .STOXX50E       2.789,06    +0,13%    2.966,24 
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.073,70    +0,28%    1.045,76 
Stoxx banche             211,96     0,06%      221,27 
Stoxx oil&gas            305,63     0,00%      330,54 
Stoxx tech               197,79    +0,71%      184,35
----------------------------------------------------------------
 LONDRA, 11 ottobre (Reuters) - Le borse europee sono in
leggero rialzo spinte dai titoli del settore dei servizi
finanziari e delle auto in un mercato che scommette che gli
ultimi dati macro Usa spingeranno la Fed statunitense ad
annunciare nuove misure di stimolo.
 Il sentiment è favorito anche dalle attese relative alla
nuova stagione delle trimestrali, il cui outlook appare
relativamente brillante, anche se sembrano svanire le promesse
dei forti bilanci visti ad inizio anno.
 Intorno alle 17,00 l'indice europeo FTSEurofirst 300
.FTEU3 sale dello 0,28%. Sui singoli mercati il Ftse 100
britannico .FTSE sale dello 0,23%, il Dax tedesco .GDAXI
dello 0,14% e il Cac 40 francese .FCHI dello 0,14%.
 
 Tra i titoli in evidenza:
* SCHRODERS (SDR.L: Quotazione) guadagna il 2%, PROVIDENT FINANCIAL
(PFG.L: Quotazione) lo 0,8% e ASHMORE (ASHM.L: Quotazione) il 3% circa a fronte di un
rialzo dell'1,2% circa dell'indice Stoxx del settore dei servizi
finanziari 
 
 * Tra le auto DAIMLER (DAIGn.DE: Quotazione) sale dell'1,2%, PORSCHE
(PSHG_p.DE: Quotazione) del 3,3%, FIAT FIA.MI dell'1,6%. L'indice
Automobiles & Parts  avanza del 2,1%.
 
 * ELECTROLUX (ELUXb.ST: Quotazione) balza del 3,6% dopo l'accordo di
massima per l'acquisizione dell'egiziana Olympic Group
OLGR.CA, il maggior produttore di elettrodomestici di Medio
Oriente e Nord Africa.
 * EADS EAD.PA sale dello 0,3% dopo le inziali perdite
registrate sulla scorta del downgarde di Citigroup.