BORSE EUROPA - Indici in buon rialzo dopo dati Usa, bene Nokia

giovedì 30 settembre 2010 15:41
 

                             indici              chiusura 
                          alle 15,35    var.         2009 
---------------------------------------------------------------
EuroStoxx50 .STOXX50E       2.776,66    +0,87%    2.966,24 
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.072,34    +0,70%    1.045,76 
Stoxx banche             212,46    +0,65%      221,27 
Stoxx oil&gas            304,81    +1,31%      330,54 
Stoxx tech               199,72    +1,34%      184,35
----------------------------------------------------------------
 LONDRA, 30 settembre (Reuters) - Le borse europee virano in
territorio positivo nel primo pomeriggio dopo la diffusione di
dati Usa che hanno mostrato una revisione al rialzo del Pil e
una lettura migliore del previsto delle richieste di sussidi di
disoccupazione.
 Gli indicatori macro hanno dato una spinta anche a Wall
Street, partita in buon rialzo.
 In mattinata le piazze del vecchio continente erano state
penalizzate dal downgrade della Spagna da parte di Moody's e da
un massiccio salvataggio bancario in Irlanda, con le perdite
tuttavia limitate dai tech guidati da Nokia.
 "La crisi di Anglo Irish è stata uno shock per l'Irlanda, ma
con un piano di salvataggio credibile si limitano i rischi di
sorprese negative nel futuro e questo in un certo senso sta
portando sollievo nel mercato", commenta Philippe Waechter di
Natixis Asset Management.  
 Intorno alle 15,35 l'indice europeo FTSEurofirst 300
.FTEU3 guadagna lo 0,7%. Sui singoli mercati il Ftse 100
britannico .FTSE sale dello 0,98%, il Dax tedesco .GDAXI
dello 0,88% e il Cac 40 francese .FCHI dello 0,69%.
 
 Tra i titoli in evidenza:
 * NOKIA NOK1V.HE balza di oltre il 3% dopo che il colosso
dei cellulari ha annunciato di aver avviato le spedizioni del
nuovo modello di smartphone, l'N8, visto come la prima vera
sfida di Nokia all'iPhone della Apple.  
 * ALLIED IRISH BANKS (ALBK.I: Quotazione) crolla di oltre il 13%. Il
ministro delle Finanze irlandese ha detto che lo stato
probabilmente diventerà l'azionista di maggioranza della banca,
incapace di attrarre capitali privati.
 * Il gruppo dell'acciaio tedesco THYSSENKRUPP (TKAG.DE: Quotazione)
guadagna il 2,7% sulla scia di un accordo tra aziende del
settore e sindacati su un aumento del 3,6% dei salari a partire
da ottobre, evitando ulteriori scioperi.
 * Nel comparto del lusso SWATCH GROUP UHR.VX balza del
2,7% e BURBERRY (BRBY.L: Quotazione) del 3,5% dopo una nota positiva di
Bernstein sul settore.
 * Ancora acquisti su BEIERSDORF (BEIG.DE: Quotazione), +1,5%, già ieri
spinta dalle ipotesi di un interesse di Procter & Gamble (PG.N: Quotazione)
per il produttore della Nivea.
 * Tra bancari moderatamente positivi DEUTSCHE BANK
(DBKGn.DE: Quotazione) sale del 3,5% dopo le dichiarazioni dell'AD Josef
Ackermann, che si aspetta un Tier1 decisamente superiore alle
stime di consensus a inizio 2013.