BORSE EUROPA-Indici negativi su timori economia,giù H&M e banche

mercoledì 29 settembre 2010 10:39
 

                             indici              chiusura 
                          alle 10,30    var.         2009 
---------------------------------------------------------------
EuroStoxx50 .STOXX50E       2.764,89    -0,35%    2.966,24 
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.067,71    -0,29%    1.045,76 
Stoxx banche             212,08    -1,04%      221,27 
Stoxx oil&gas            300,33    +0,25%      330,54 
Stoxx tech               197,02    -0,12%      184,35
----------------------------------------------------------------
 LONDRA, 29 settembre (Reuters) - Le piazze europee sono
scivolate in negativo per i timori degli investitori legati alla
ripresa globale economica.
 Nei primi scambi gli indici avevano trovato un qualche
supporto dai dati dell'indice Hsbc Pmi manifatturiero cinese al
massimo da cinque mesi che ha risollevato in qualche misura il
sentiment sui mercati.
 A fare da zavorra ai listini sono i titoli legati al settore
retail  (-1,34%), che sconta i deludenti dati della
catenza svedese H&M, e dalle banche SX7P (-1%).
 Intorno alle 10,30 l'indice europeo FTSEurofirst 300
.FTEU3 cede lo 0,07%. Sui singoli mercati il Ftse 100
britannico .FTSE perde lo 0,12%, il Dax tedesco .GDAXI lo
0,32% e il Cac 40 francese .FCHI dello 0,06%.
 
 Tra i titoli in evidenza:
 * H&M (HMb.ST: Quotazione), colosso svedese dell'abbigliamento, perde
quasi il 6%. Nel terzo trimestre l'utile netto è salito del 20%
a 5,735 miliardi di corone svedesi (circa 627 milioni di euro)
ma ben sotto le attese di 6,104 miliardi.
 * Tra le banche le peggiori sono DEUTSCHE BANK (DBKGn.DE: Quotazione),
ROYAL BANK OF SCOTLAND (RBS.L: Quotazione) e la spagnola BANCO DE SABAEDLL
(SABE.MC: Quotazione) giù di circa l'1,6%.
 * Sul fronte vettori aerei BRITISH AIERWAYS BAY.L,
AMERICAN AIRLINES e IBERIA IBLA.MC hanno finalmente firmato il
tanto atteso accordo di cooperazione sulle tratte tra Europa e
Nord America. I titoli cedono lo 0,2% circa.
 * BP Capital Markets ha venduto bond per 3,5 miliardi di
dollari in due tranche ieri, con 2 miliardi a 5 anni e 1,5
miliardi a 10 anni. Il prestito è garantito da BP (BP.L: Quotazione) (BP.N: Quotazione)
in progresso dell'1,7%. Un portavoce ha detto che la raccolta di
fondi non è collegata in modo specifico all'incidente nel Golfo
del Messico.
 * La mineraria VEDANTA (VED.L: Quotazione) perde quasi il 5% dopo che la
sua controllata indiana STERLITE INDUSTRIES STRL.BO ha chiuso
una sua fonderia di rame, la nona al mondo, per ordine di un
tribunale a causa dell'incremento dei livelli di inquinamento e
delle conseguenze sui lavoratori dello stabilimento.
 * La produttrice tedesca di cellule fotovoltaiche Q-CELLS
QCEG.DE sprofonda del 14% all'indomani dell'annuncio di un
aumento di capitale da 59 milioni di nuove azioni che raccogliere
generare 120 milioni di euro e dell'emissione di un bond
convertibile per rifinanziare il proprio debito.
 * La produttrice di vetture svedese SAAB, controllata
dall'olandese SPYKER SPYKR.AS (+1,5%) da febbraio di proprietà
di GENERAL MOTORS, userà motori della BMW (BMWG.DE: Quotazione) (+1,2%) per
cercare di rilanciare la propria ripresa e attrattiva sul
mercato.