Borse Europa attese piatte o poco deboli, attesa per inflazione

mercoledì 15 settembre 2010 07:53
 

LONDRA, 15 settembre (Reuters) - Si profila un avvio poco mosso o leggermente debole per le borse europee, dopo quasi tre settimane di guadagni ininterrotti con gli indici vicini al maggior rialzo mensile negli ultimi sei mesi.

Gli spreadbetter finanziari stimano che l'indice britannico Ftse 100 .FTSE apra da 4 punti in ribasso a 3 punti in rialzo (+/-1%), il tedesco Dax .GDAXI con un rialzo tra 4 e 8 punti (+1%) e il Cac 40 francese .FCHI in ribasso di 1-7 punti (-0,2%).

Ieri l'indice FTSEurofirst 300 .FTEU3 ha chiuso in calo dello 0,03%. Da inizio mese è migliorato di quasi il 6%.

Tokyo si appresta a chiudere con il Nikkei in progresso di oltre il 2% dopo che le autorità sono intervenute per calmierare lo yen che aveva aggiornato i massimi degli ultimi 15 anni contro il dollaro. Si tratta del primo intervento delle autorità nipponiche sul mercato in sei anni.

L'attenzione dei mercati europei oggi sarà rivolta al dato sull'inflazione nella zona euro, atteso ben al di sotto della soglia del 2% fino alla fine del 2011 indicata dalla Bce.