BORSE EUROPA - Indici in calo su timori ripresa economica

martedì 31 agosto 2010 10:12
 

                             indici               chiusura 
                          alle 09,55      var.        2009 
---------------------------------------------------------------
EuroStoxx50 .STOXX50E       2.421,31    -1,07%    2.966,24 
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.014,35    -1,09%    1.045,76 
Stoxx banche             206,92    -1,52%      221,27 
Stoxx oil&gas            285,74    -1,30%      330,54 
Stoxx tech               180,52    -1,32%      184,35 
----------------------------------------------------------------
 LONDRA, 31 agosto (Reuters) - Le rinnovate preoccupazioni
per la ripresa economica affondano le borse europee, sulla scia
della chiusura negativa di Wall Street e delle principali borse
asiatiche. 
 Il calo del prezzo del greggio, causato dall'atteso aumento
delle scorte e dalle prospettive di una debole domanda, colpisce
il comparto energetico. Deboli anche minerari e bancari.
 "Osservando la confusione, la volatilità e il nervosismo, è
chiaro che il mercato ha soprattutto una preoccupazione al
momento ed è quella di una 'double dip'. Non è lo scenario
principale, ma c'è sempre il rischio" spiega Philippe Gijsels,
analista di BNP Paribas Fortis Global Markets.
 Sui singoli mercati il britannico Ftse 100 .FTSE cede
l'1,11%, il Dax tedesco .GDAXI scende dello 0,88% e il Cac 40
francese .FCHI dell'1,1%. 
 
 Tra i titoli in evidenza:
 * CARREFOUR (CARR.PA: Quotazione) cede lo 0,4% dopo aver pubblicato i
risultati del primo semestre, in linea con le attese e aver
confermato gli obiettivi per l'intero 2010.
 * HERMES (HRMS.PA: Quotazione) cede l'1,4%, nonostante il gruppo del
lusso abbia chiuso il primo semestre con utile operativo in
rialzo del 52% e abbia ritoccato al rialzo i target per l'anno.
 * BAYER (BAYGn.DE: Quotazione) avanza dell'1,3%. Gli operatori citano i
dati incoraggianti in arrivo dal test del farmaco Xarelto.
 * OPTION (OPIN.BR: Quotazione) (OPNVY.PK: Quotazione), l'unico produttore europeo di
modem wireless, è crollato (-14%) dopo aver detto di non essere
sicuro di crescere nel secondo semestre a causa della pressione
delle più economiche importazioni cinesi. Nel primo semestre la
perdita netta si è ampliata.
 * RAIFFEISEN BANK RIBH.VI cede l'1,8% dopo i risultati.
 * ILIAD (ILD.PA: Quotazione) sale dello 0,5% dopo i risultati. Il gruppo
di telecomunicazioni ha archiviato il primo semestre con un
deciso miglioramento degli utili e ha confermato la guidance
2010.
 * IPSEN (IPN.PA: Quotazione) cede oltre il 2% dopo aver pubblicato i
risultati.
 * A Stoccolma sono state sospese le contrattazioni del
gruppo finanziario HQ HQ.ST, che ieri aveva perso oltre l'84%
sulla notizia che la sua divisione HQ Bank era stata messa in
liquidazione dopo aver perso la licenza bancaria.