BORSE EUROPA - Indici passano in positivo dopo dati Usa

venerdì 27 agosto 2010 15:59
 

                             indici              chiusura 
                          alle 15,50      var.        2009 
---------------------------------------------------------------
EuroStoxx50 .STOXX50E       2.611,82    +0,20%    2.966,24 
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.020,27    +0,02%    1.045,76 
Stoxx banche             209,14    -0,18%      221,27 
Stoxx oil&gas            288,56    -0,63%      330,54 
Stoxx tech               182,74    -0,84%      184,35 
----------------------------------------------------------------
 LONDRA, 27 agosto (Reuters) - Le borse europee passano nel
terreno positivo dopo i dati sul Pil Usa, che si sono rivelati
lievemente più forti delle attese.
 Le borse erano partite negative e si erano rafforzate a metà
seduta grazie ad acquisti sui titoli difensivi.
 La crescita dell'economia statunitense è stata rivista al
ribasso a +1,6% per il secondo trimestre, appesantita dal
maggior aumento delle importazioni degli ultimi 26 anni. Il dato
preliminare indicava +2,4% e gli analisti avevano previsto una
correzione a +1,4%.
 Si guarda ora al discorso (alle 16 italiane) del presidente
della Federal Reserve, Ben Bernanke, alla conferenza annuale a
Jackson Hole dal quale si attendono indicazioni su nuove misure
di stimolo all'economia.
 Sui singoli mercati il Ftse 100 britannico .FTSE  guadagna
lo 0,22%, il Dax tedesco .GDAXI perde lo 0,11% e il Cac 40
francese .FCHI sale dello 0,22%.
 Tra i titoli in evidenza:
 * EADS EAD.PA, controllante di Airbus, cede il 3,9%, dopo
che Les Echos ha scritto che Airbus ha avvertito i suoi
fornitori dell'intenzione di ridurre la produzione degli aerei
A350 tra il 2013 e il 2015. Un portavoce Airbus non ha voluto
commentare le indiscrezioni, ma ha detto che il gruppo mantiene
il target di consegna del primo A350 nel 2013. 
 * COMMERZBANK (CBKG.DE: Quotazione) cala del 3% dopo la notizia di
Handelsblaat, che citando fonti finanziarie, ha detto che la
banca tedesca sta pianificando un aumento di capitale di almeno
5 miliardi di euro per questo autunno. Un portavoce di
Commerzbank, in cui il governo tedesco ha una quota del 25%,  ha
replicato che "non ci sono ancora piani concreti". 
 * TULLOW OIL (TLW.L: Quotazione) lascia sul terreno il 4,5%. Due
quotidiani ugandesi scrivono che il governo del paese africano
non ha rinnovato la licenza per le trivellazioni petrolifere
alla compagnia britannica. Un portavoce di Tullow Oil non ha
commentato, ma si è detto fiducioso su un rispetto degli impegni
da parte del governo. 
 * VOPAK (VOPA.AS: Quotazione), gruppo olandese attivo nello stoccaggio
di olii e agenti chimici, guadagna il 5% dopo una crescita
dell'utile operativo nel primo semestre pari al 21%.