BORSE EUROPA - Indici positivi per risultati societari, dati Usa

giovedì 26 agosto 2010 16:37
 

                             indici              chiusura 
                          alle 16,25    var.         2009 
---------------------------------------------------------------
EuroStoxx50 .STOXX50E       2.610,45    +0,89%    2.966,24 
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.020,35    +0,89%    1.045,76 
Stoxx banche             209,92    +1,51%      221,27 
Stoxx oil&gas            290,25    +1,27%      330,54 
Stoxx tech               183,53    +0,50%      184,35
----------------------------------------------------------------
 LONDRA, 26 agosto (Reuters) - Le borse europee sono in
rialzo grazie a buoni risultati societari, che mettono in ombra
i timori sulle prospettive dell'economia.
 Gli indici si sono rafforzati dopo i dati Usa che hanno
evidenziato un dato sull'occupazione settimanale più forte delle
previsioni. Le richieste di sussidi di disoccupazione sono
calate di 31.000 unità a 473.000, dato destagionalizzato, nella
settimana che termina il 21 agosto. Le richieste medie delle
quattro settimane, che vengono considerate una migliore misura
della tendenza di fondo del mercato del lavoro, sono però
aumentate di 3.250 unità a 486.750, massimo da fine novembre.
 "Vediamo ancora movimenti in range in un mercato molto
tecnico", dice Jacques Henry, analista di Louis Capital Markets,
a Parigi. "L'attenzione è sul fronte macro".
 A Wall Street ieri nel finale gli investitori alla ricerca
di buoni affari sono entrati nel mercato dopo che gli indici
erano arrivati a toccare supporti importanti.
 Sui singoli mercati il Ftse 100 britannico .FTSE sale
dello 0,91%, il Dax tedesco .GDAXI dello 0,53% e il Cac 40
francese .FCHI dello 0,9%.
 
 Tra i titoli in evidenza:
 
 * L'OREAL (OREP.PA: Quotazione) sale del 5% circa, dopo aver evidenziato
un utile in crescita del 21% a 1,67 miliardi di euro nel
semestre, superando le attese a 1,59 miliardi di euro. 
 * CREDIT AGRICOLE (CAGR.PA: Quotazione) avanza del 3,8% dopo un balzo
dell'utile netto del trimestre dell'89%, a 379 milioni di euro,
ben al di sopra dei 280 milioni attesi dagli analisti.
 * Il gruppo minerario KAZAKHMYS (KAZ.L: Quotazione) segna un rialzo del
4,8% dopo una crescita dell'utile per azione del 130% a 1,28
dollari, grazie all'aumento dei prezzi del rame. I dati, anche
se in linea con le attese degli analisti, sostengono il settore.
 * La catena alberghiera francese ACCOR (ACCP.PA: Quotazione) avanza del
4,2% dopo aver più che raddoppiato gli utili operativi nel primo
semestre grazie agli sforzi per tagliare i costi e il
miglioramento della domanda. Il gruppo ha ribadito l'incertezza
delle prospettive per il secondo semestre e ha affermato di
voler ridurre il debito netto di 600 milioni nell'anno.