BORSE EUROPA - Indici rimbalzano grazie a risultati

giovedì 26 agosto 2010 10:20
 

                             indici              chiusura 
                          alle 10,10      var.        2009 
---------------------------------------------------------------
EuroStoxx50 .STOXX50E       2.613,80    +1,01%    2.966,24 
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.020,81    +0,95%    1.045,76 
Stoxx banche             210,35    +1,72%      221,27 
Stoxx oil&gas            289,58    +1,03%      330,54 
Stoxx tech               184,30    +0,93%      184,35 
----------------------------------------------------------------
 LONDRA, 26 agosto (Reuters) - Mattinata positiva per le
borse europee, i cui indici rimbalzano dopo aver chiuso ieri ai
minimi da cinque settimane. 
 A sostenere i mercati i risultati trimestrali sopra le
attese di Credit Agricole (CAGR.PA: Quotazione) e L'Oreal (OREP.PA: Quotazione) e la
decisa crescita degli utili del gruppo mineario Kazakhmys
KAZ.PA, che hanno diffuso un sentiment positivo tra gli
investitori, trascinando al rialzo i rispettivi settori.
 Gli occhi dei trader sono puntati sul dato relativo alle 
richieste di sussidi di disoccupazione atteso per le 14,30 ora
italiana. Se le cifre saranno negative, avvertono gli analisti,
le borse potrebbero risentirne, invertendo la tendenza
rialzista.
 "Le società stanno riportando risultati soddisfacenti" ha
osservato David Buik, partner di BCG Partners. "Ma è da vedere
se si tratti di un rally sostenibile, visto che i dati su i
sussidi di disocuppazione americani si annunciano sconfortanti"
ha avvertito.    
 Alle  10,10 italiane l'indice europeo FTSEurofirst 300
.FTEU3 avanza dello 0,95%. Lo stoxx europeo dei minerari
 avanza del 2,05%, i bancari  salgono dell'1,7%
mentre il settore del lusso  guadagna l'1,5%.
 Sui singoli mercati il Ftse 100 britannico .FTSE  guadagna
lo 0,89%, il Dax tedesco .GDAXI lo 0,61% e il Cac 40 francese
.FCHI lo 0,96%.
 Tra i titoli in evidenza:
 * L'OREAL (OREP.PA: Quotazione) guadagna circa il 4%. Il gruppo francese
ha diffuso i risultati semestrali, con un utile in crescita del
21% a 1,67 miliardi di euro, superando le attese del mercato che
si fermavano a 1,59 miliardi di euro.
 * CREDIT AGRICOLE (CAGR.PA: Quotazione) avanza del 3,75 dopo aver chiuso
il trimestre con un balzo dell'utile netto dell'89%, a 379
milioni di euro, ben al di sopra dei 280 milioni attesi
[ID:LDE67P08M].
  * Il gruppo minerario KAZAKHMYS (KAZ.L: Quotazione) guadagna il 3,6%
dopo aver riportato nel primo semestre una crescita dell'utile
per azione pari al 130% a 1,28 dollari, grazie all'aumento dei
prezzi del rame. L'Ebidta è cresciuto dell'87% a 1,34 miliardi
di dollari. Si tratta di risultati in linea con le attese degli
analisti. 
 * La catena alberghiera francese ACCOR (ACCP.PA: Quotazione) avanza del
5,8% dopo aver più che raddoppiato gli utili operativi nel primo
semestre grazie al miglioramento della domanda. L'Ebit è salito
a 154 milioni di euro contro i 69 milioni registrati un anno fa.
Il gruppo ha ribadito l'incertezza delle prospettive per il
secondo semestre e ha affermato di voler ridurre l'indebitamento
netto di 600 milioni entro quest'anno.
 * La società sportiva olandese AJAX AJIAX.AS guadagna
l'8,8%, ai massimi da 15 mesi, dopo essersi qualificata per la
fase finale della Champions League per la prima volta dal 2005,
battendo 2-1 la Dinamo Kiev. Il direttore generale Rik Van Boog
ha dichiarato all'agenzia ANP che la qualificazione porterà
nelle casse del club introiti extra per 25 milioni di euro.
 * DIAGEO (DGE.L: Quotazione), il più grande produttore mondiale di
liquori, proprietario di marchi come Johnny Walker, Smirnoff,
Baileys, cede lo 0,8% dopo che il gruppo si è dichiarato cauto
sulle prospettive di crescita per l'anno fiscale 2011, cosa che
ha spinto Credit Suisse a ridurre il price target a 1,2 pence da
1,215 pence a ad abbassare l'eps per il 2011 a 76,9 pence da
78,8 pence.