BORSE EUROPA - Indici ampliano ribassi dopo dati case Usa

martedì 24 agosto 2010 16:55
 

                             indici              chiusura 
                          alle 16,35    var.         2009 
---------------------------------------------------------------
EuroStoxx50 .STOXX50E       2.420,27    -1,35%    2.966,24 
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.013,68    -2,29%    1.045,76 
Stoxx banche             208,74    -2,80%      221,27 
Stoxx oil&gas            287,74    -2,94%      330,54 
Stoxx tech               183,19    -2,54%      184,35
----------------------------------------------------------------
 LONDRA, 24 agosto (Reuters) - Le borse europee toccano i
minimi da un mese, sui timori per la sostenibilità della ripresa
globale, rafforzati dai dati macro Usa che si sono rivelati più
deboli delle attese.
 Negli Usa le vendite di case esistenti sono calate del 27,2%
a luglio, rispetto a previsioni a -12%.
 Il settore energia è sotto pressione dopo che i prezzi del
greggio CLc1 hanno segnato un calo dell'1% circa, sulle attese
per un aumento delle scorte negli usa. 
 In difficoltà anche i finanziari, sempre sulle
preoccupazioni riguardo la crescita.
 Ieri il mercato ha chiuso positivo sulla scia delle notizie
di operazioni M&A e sui minerari forti.
 Sui singoli mercati il Ftse 100 britannico .FTSE cede il
2,2%, il Dax tedesco .GDAXI dell'1,7% e il Cac 40 francese
.FCHI del 2,3%.
 
 Tra i titoli in evidenza:
 * Negativi BHP Billiton (BLT.L: Quotazione), Anglo American (AAL.L: Quotazione),
Xstrata XTA.L e ENRC ENRC.L. Pesano il calo del prezzo del
rame MCU3 e i timori sulla domanda. Deboli sul mercato delle
commodities anche alluminio MAL3, nickel MNI3 e zinco
MZN3.
 * ANTOFAGASTA (ANTO.L: Quotazione) cede circa il 3% dopo aver rivisto al
ribasso il target di produzione annuale di rame, nonostante
abbia chiuso il semestre raddoppiando l'utile per azione
rispetto allo scorso anno. 
 * RIO TINTO (RIO.L: Quotazione) cede il 5% circa dopo che il sito
canadese Global & Mail ha riportato che il gruppo minerario sta
considerando un'offerta con un partner cinese per Potash
(POT.TO: Quotazione), il colosso canadese dei fertilizzanti, che sta
tentando di difendersi dall'opa ostile di 39 miliardi di dollari
avanzata da Bhp Billiton (BLT.L: Quotazione), oggi in calo dello 0,87%. 
 * Il gestore di asset elvetico GAM Holding (GAMH.S: Quotazione) guadagna
oltre il 4% dopo i risultati semestrali, che hanno registrato
una crescita dell'utile netto del 36%, grazie alla ripresa della
divisione hedge fund.
 * Tra i costruttori HEIDELBERGCEMENT (HEIG.DE: Quotazione) cede il 5% e
LAFARGE LAFP.PA, in calo di oltre il 4% dopo il downgrade a
"underperform" da neutral da parte di Bofa Merrill. Crolla del
16% il gruppo irlandese CRH (CRH.I: Quotazione), che ha messo in conto un
possibile calo del 10% dei ricavi annuali.