BORSE EUROPA - Indici in calo, pesano costruzioni con Holcim

giovedì 19 agosto 2010 10:26
 

                             indici              chiusura 
                          alle 10,10    var.         2009 
---------------------------------------------------------------
EuroStoxx50 .STOXX50E       2.718,12    -0,39%    2.966,24 
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.050,08    -0,23%    1.045,76 
Stoxx banche             217,20    -0,49%      221,27 
Stoxx oil&gas            298,22    -0,09%      330,54 
Stoxx tech               190,62    +0,59%      184,35
----------------------------------------------------------------
 PARIGI, 19 agosto (Reuters) - Gli indici delle principali
piazze europee hanno girato in negativo, dopo i guadagni delle
prime battute della sessione, appesantiti dai risultati e
dall'outlook della società di costruzioni Holcim.
 Il paniere dei titoli legati al settore costruzioni 
zavorra gli indici con una flessione dell'1%. Positive invece i
titoli tecnologici con il sottoindice  in rialzo dello
0,59%.
 Intorno alle 10,10 l'indice europeo FTSEurofirst 300
.FTEU3 perde lo 0,23%. Sui singoli mercati il Ftse 100
britannico .FTSE cala dello 0,32%, il Dax tedesco .GDAXI
dello 0,51% e il Cac 40 francese .FCHI dello 0,48%.
 
 Tra i titoli in evidenza:
 * HOLCIM HOLN.VX, la seconda produttrice di cemento al
mondo, cede oltre il 4% dopo che nel primo semestre ha mancato i
target degli analisti con un utile netto a 331 milioni di
franchi svizzeri contro 469 milioni attesi. La società ha
manifestato cautela per l'outlook, avvisando che i programmi di
austerità messi in atto dai governi limiteranno la spesa in
infrastrutture. Le sue concorrenti HEIDELBERGCEMENT (HEIG.DE: Quotazione) e
LAFARGE LAFP.PA cedono rispettivamente l'1,8% e l'1,5%.
 * Tra le tecnologiche, NOKIA NOK1V.HE, ARM HOLDINGS
ARM.L, ASML HOLDINGS (ASML.AS: Quotazione), LOGICA LOG.L e INFINEON
(IFXGn.DE: Quotazione) avanzano tra l'1,1% e il 2%.
 * La società olandese di biotecnologie PHARMING (PHAR.AS: Quotazione)
perde il 5% dopo aver detto di voler procedere al rimborso di
obbligazioni per 10,9 milioni di euro e aver incrementato le
prospettive di un ulteriore aumento di capitale.
 * ARCELORMITTAL (ISPA.AS: Quotazione) guadagna lo 0,5% circa. Ieri voci
di mercato parlavano di un possibile takeover della produttrice
di acciaio Us Steel Corp (X.N: Quotazione) e indicavano ArcelorMittal come
la probabile acquirente. La società si è rifiutata di
commentare.
 * VOESTALPINE (VOES.VI: Quotazione) guadagna quasi l'1%. Il gruppo
austriaco produttore di acciaio nel primo trimestre fiscale ha
avuto rislutati sopra le attese con i ricavi a 2,56 miliardi di
euro contro 2,44 miliardi attesi e l'utile operativo balzato a
203,3 milioni di euro dalla perdita di 26,3 milioni dello stesso
periodo 2009. Riguardo l'outlook sull'economia, il gruppo ha
detto che "più realismo e meno isteria sarebbero desiderabili".
 * UNITED UTILITIES (UU.L: Quotazione), in calo di quasi il 3%, è tra i
peggiori titoli dell'indice britannico Ftse 100 dopo che Jp
Morgan Cazenove ha tagliato il giudizio a "neutral" da
"overweight" e il titolo è in linea con il suo traget price di
marzo 2012.
 * SIXT (SIXG.DE: Quotazione) avanza dell'1,6%. La società tedesca di
noleggio macchine nel primo semestre ha visto l'utile netto a
25,7 milioni dopo la perdita di 22,4 milioni dello stesso
periodo 2009, mentre i ricavi sono saliti dell'11,4% a 2020
milioni.