BORSE EUROPA - Indici in rialzo su minerari in attesa dati macro

martedì 17 agosto 2010 10:14
 

                             indici              chiusura 
                          alle 10,10    var.         2009 
---------------------------------------------------------------
EuroStoxx50 .STOXX50E       2.708,76    +0,39%    2.966,24 
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.047,41    +0,19%    1.045,76 
Stoxx banche             216,75    +0,11%      221,27 
Stoxx oil&gas            299,77    -0,13%      330,54 
Stoxx tech               188,06    +0,30%      184,35
----------------------------------------------------------------
 LONDRA, 17 agosto (Reuters) - Le piazze europee hanno aperto
in lieve rialzo, sostenute dai minerari che avanzano per effetto
della debolezza del dollaro, con gli investitori in attesa dei
dati macro della giornata.
 "Non ci aspettiamo che i mercati prendano bruscamente una
direzione o un'altra. Rimarremo laterali fintanto che non avremo
un segnale dai dati economici", ha detto Graham Secker,
strategist per l'azionario europeo a Morgan Stanley.
 Alle 10,30 verra diffuso il dato sui prezzi al consumo di
luglio della Gran Bretagna, alle 11,00 l'indice Zew tedesco di
agosto mentre alle 15,15 gli investitori guarderanno oltreoceano
alla produzione industriale di luglio Usa.
 L'indice di settore delle società legate alle materie prime
 guadagna lo 0,6%.
 Intorno alle 10,10 l'indice europeo FTSEurofirst 300
.FTEU3 guadagna lo 0,39%. Sui singoli mercati il Ftse 100
britannico .FTSE sale dello 0,40%, il Dax tedesco .GDAXI
dello 0,46% e il Cac 40 francese .FCHI dello 0,55%.
 
 Tra i titoli in evidenza:
 * Tra i minerari mettono a segno i rialzi più marcati, tra
l'1% e l'1,9%, ANTOFAGASTA (ANTO.L: Quotazione), EURASIAN NATURAL RESOURCES
CORP ENRC.L, KAZAKHMYS (KAZ.L: Quotazione) e XSTRATA XTA.L.
 * La mineraria VEDANTA (VED.L: Quotazione) sale dello 0,7%. Lo società
ha detto di non vedere ostacoli con i regolatori per il suo
acquisto della quota da 9,6 miliardi di dollari nell'energetica
indiana Cairn India (CAIL.BO: Quotazione).
 * CARLSBERG (CARLb.CO: Quotazione), il colosso della birra danese,
avanza dell'1,8% dopo una trimestrale sopra le attese nonostante
la flessione del 9% nel mercato russo nei primi sei mesi
dell'anno, visto però in recupero nel secondo semestre per
effetto del cambio col rublo. L'utile operativo è stato pari a
4,25 miliardi di corone danesi (circa 571 milioni di euro) dai
3,66 miliardi del periodo aprile-giugno 2009 e i 3,68 miliardi
delle attese.
 * GAS NATURAL (GAS.MC: Quotazione) cede il 3,7% dopo che la società ha
perso una causa contro l'algerina Sonatrach. Il tribunale ha
decretato che quest'ultima aveva tutto il diritto di alzare i
prezzi del gas fornito alla Spagna. Gas Natural dovrà pertanto
sborsare 1,5 miliardi di euro di pagamenti arretrati.
 * WIENERBERGER (WBSV.VI: Quotazione), la più grande produttrice al mondo
di mattoni, mette a segno un balzo di oltre l'8% dopo una
brillante trimestrale. Tra aprile e giugno l'Ebitda è balzato
del 20% a 100.9 milioni di euro, ben oltre la migliore delle
stime degli analisti.
 * In lieve calo il titolo di BANCO SANTANDER (SAN.MC: Quotazione) con un
-0,3%. Il Financial Times ha scritto oggi che la banca spagnola
ha rilanciato i colloqui con M&T Bank Corp (MTB.N: Quotazione) per una
fusione delle sue attività negli Stati Uniti.
 * Il gruppo di assicurazioni olandese AEGON (AEGN.AS: Quotazione) balza
del 4,7%, dopo aver detto che restituirà 500 milioni di euro di
aiuti di stato lasciando allo stesso tempo aperta la possibilità
di un aumento di capitale per pagare la restante quota di 1,5
miliardi entro il prossimo giugno.