BORSE EUROPA - Indici volatili, pesa dato disoccupazione Usa

giovedì 12 agosto 2010 16:52
 

                             indici              chiusura 
                          alle 16,40    var.         2009 
---------------------------------------------------------------
EuroStoxx50 .STOXX50E       2.721,04    -0,11%    2.966,24 
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.043,25    +0,23%    1.045,76 
Stoxx banche             217,71    -0,44%      221,27 
Stoxx oil&gas            298,82    -0,02%      330,54 
Stoxx tech               186,88    -0,33%      184,35 
----------------------------------------------------------------
 LONDRA, 12 agosto (Reuters) - L'azionario europeo ha un
andamento volatile, dopo aver ritracciato parte delle perdite
registrate dopo la pubblicazione del dato peggiore delle attese
sulle richieste di sussidi di disoccupazione Usa.
 Tra gli indici di settore più mossi spicca l'alimentare
 su del 2,2%, mentre il settore auto  arretra
dell'1,8%.
 Alle 16,40 l'indice europeo FTSEurofirst 300 .FTEU3 cede
lo 0,11%. L'indice Ftse 100 britannico .FTSE sale dello 0,34%,
il Dax tedesco .GDAXI perde lo 0,28% e il Cac 40 francese
.FCHI lo 0,29%.
 
 Tra i titoli in evidenza:
 * La belga ANHEUSER-BUSH INBEV (ABI.BR: Quotazione), la più grande
produttrice di birra al mondo con marchi come Stella Artois,
Budweiser e Beck's, avanza del 5% dopo aver segnato nel secondo
trimestre un Ebitda a perimetro costante in rialzo del 5,6% a
3,35 miliardi di euro sopra le attese di 3,28 miliardi.
L'incremento si deve al bel tempo, alle solide vendite in
Brasile e alla coppa del mondo.
 * VEDANTA (VED.L: Quotazione) crolla di quasi il 10%. La mineraria ha
detto di avere delle trattative in corso con Cairn Energy
(CNE.L: Quotazione), su dell'1,7%, per acquisire una quota in Cairn India
(CAIL.BO: Quotazione). Il risultato dell'operazione sarebbe l'ingresso della
società nel settore gas e petrolio.
 * PRUDENTIAL (PRU.L: Quotazione) cede l'1%. L'assicuratore britannico ha
detto che il fallimento della sua trattativa per l'acquisizione
del braccio asiatico di Aig (AIG.N: Quotazione) costerà meno del previsto,
ovvero 377 milioni di sterline invece di 450. L'AD ha escluso
che la società presenterà una seconda offerta. Nel primo
semestre inoltre la società ha realizzato un utile operativo in
rialzo del 19% a 968 milioni ben all di sopra dei 724 milioni
delle attese.
 * CREDIT SUISSE CSGN.VX arretra dell'1,3%: la società ha
annunciato di aver creato un fondo da 1 miliardo di dollari
assieme ai tre dei suoi più grandi azionisti che investirà nei
mercati emergenti.
 * DANONE (DANO.PA: Quotazione) guadagna circa l'1,5% dopo che il gruppo
alimentare francese ha annunciato la cessione della sua quota
del 18,4% in Wimm-Bill-Dann WBD.N allo stesso gruppo russo,
per 470 milioni di dollari.
 * DANA PETROLEUM DNX.L cede oltre il 3,5% dopo la rottura
delle trattative con Korea National Oil Corp [KOILC.UL], che non
sembra essere disposta a presentare un'offerta di acquisto. La
compagnia coreana ha rifiutato di firmare un accordo di
riservatezza dopo che Dana le aveva offerto di visionare i
bilanci. Lo scorso 6 agosto i membri del board di Dana avevano
avuto un incontro con KNOC a seguito di un'offerta di takeover
di 1,67 miliardi di sterline.