BORSE EUROPA - Indici incerti dopo dati Usa,apertura Wall Street

giovedì 5 agosto 2010 16:12
 

                             indici              chiusura 
                          alle 16,05    var.         2009 
-------------------------------------------------------------
EuroStoxx50 .STOXX50E       2.828,40    +0,12%    2.966,24 
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.071,21    +0,02%    1.045,76 
Stoxx banche             228,76    -0,36%      221,27 
Stoxx oil&gas            307,19    -0,07%      330,54 
Stoxx tech               195,64    +0,06%      184,35
--------------------------------------------------------------
 LONDRA, 5 agosto (Reuters) - Gli indici dell'equity europeo
vacillano, evidenziando un rapido calo subito dopo l'apertura
negativa di Wall Street prima di riagganciare la zona-parità. I
mercati tornano a temere che il dato di domani sul mercato del
lavoro americano possa deludere, dopo quello parziale poco
incoraggiante di oggi sulla disoccupazione settimanale.
 Intorno alle 16,05 l'indice europeo FTSEurofirst 300
.FTEU3 è piatto, mentre fra i singoli mercati il Ftse 100
britannico .FTSE cede lo 0,10%, mentre il Dax tedesco .GDAXI
e il Cac 40 francese .FCHI resistono in territorio positivo a
+0,31% e +0,46% rispettivamente.
 
 Tra i titoli in evidenza:
 * RIO TINTO (RIO.L: Quotazione) sale quasi del 2%, miglior titolo in un
comparto che a livello europeo  guadagna lo 0,5%, dopo
l'utile record dei primi sei mesi, grazie al boom delle vendite
sull'arrembante mercato cinese.
 * La biotech svizzera ACTELION ATLN.VX corre a +4% dopo
l'upgrade da Credit Suisse a "outperform" da "neutral" a un
incremento del prezzo obiettivo a 66 franchi da 45, motivato
dalla robusta pipeline di prodotti alle fasi finali di sviluppo.
 * Tonfo per il gruppo media spagnolo PRISA (PRS.MC: Quotazione) dopo la
notizia che un sofisticato piano per rafforzare il capitale avrà
effetti di diluizione più pronunciati di quanto annunciato in
precedenza per i soci attuali. Il proprietario di El Pais cede
il 14% dopo l'aumento del 6% di ieri.
 * Destini divergenti per due grosse banche inglesi. LLOYDS
(LLOY.L: Quotazione) corre a +2,9% dopo le promozioni da alcuni broker, che
considerano il titolo sottvalutato alla luce del successo del
rilancio dopo il salvataggio pubblico. BARCLAYS (BARC.L: Quotazione) invece
cede circa il 4% dopo aver accantonato 300 milioni di dollari a
fronte di un'inchiesta negli Stati Uniti per possibile
violazione delle norme.
 * UNILEVER (ULVR.L: Quotazione)(UNc.AS: Quotazione) perde oltre il 4% dopo aver
mancato le stime degli analisti sulla crescita del fatturato e
aver avvisato che nella seconda metà dell'anno la pressione
concorrenziale si farà sentire.
* LAGARDERE (LAGA.PA: Quotazione) corre a +4% e guida i rialzi a Parigi,
dopo il miglioramento di rating da parte di Rbs a "buy" da
"hold" e l'aumento di target price. La banca ha ritoccato le
stime per i risultati del gruppo editoriale sulle divisioni
periodici e sport.