30 luglio 2010 / 14:31 / 7 anni fa

BORSE EUROPA - Indici attorno a parità dopo fiducia Usa

                             indici              chiusura 
                           alle 16,20    var.         2009  --------------------------------------------------------------- EuroStoxx50 .STOXX50E       2.742,67    -0,37%    2.966,24  FTSEurofirst300 .FTEU3      1.045,48    -0,14%    1.045,76  Stoxx banche .SX7P            222,81    -0,44%      221,27  Stoxx oil&gas .SXEP           296,63    +0,10%      330,54  Stoxx tech .SX8P              193,42    +0,07%      184,35  ----------------------------------------------------------------
 MILANO, 30 luglio (Reuters) - Le borse europee recuperano terreno, portandosi attorno alla parità, dopo la pubblicazione dell‘indice sulla fiducia Thomson Reuters/Università del Michigan di luglio, poco sopra le attese.
 In precedenza, i mercati avevano registrato la delusione per la prima stima del Pil Usa nel secondo trimestre. Ne avevano risentito soprattutto i settori ciclici.
 Attorno alle 16,20 italiane, l‘indice europeo FTSEurofirst 300 .FTEU3 perde lo 0,1% circa. L‘indice Ftse 100 britannico .FTSE cede lo 0,4% circa, il Dax tedesco .GDAXI è attorno alla parità, così come il Cac 40 francese .FCHI.
  
 Tra i titoli in evidenza:
 * Nel contesto di un paniere dell‘automotive .SXAP positivo, RENAULT (RENA.PA) brilla dopo aver archiviato il primo semestre in utile.
 * Segno meno per le banche .SX7P, con l‘austriaca ERSTE GROUP (ERST.VI) in netto calo dopo aver archiviato il secondo trimestre con risultati sotto le attese, a causa delle sofferenze superiori a quanto previsto e della tassa sulle banche introdotta in Ungheria.
 * Soffrono le società minerarie .SXPP e ancor più le costruzioni .SXOP, con la spagnola ACCIONA (ANA.MC) che cade dopo aver deluso le stime sui risultati semestrali. Male, nel comparto, anche la francese LAFARGE LAFP.PA, che ha fornito un outlook sull‘anno accolto negativamente dal mercato.
 * RHODIA RHA.PA si difende all‘interno di un paniere delle società chimiche .SX4P in rosso: il gruppo francese ha preannunciato un raddoppio dell‘Ebitda a fine anno.
 * Limitano le perdite i comparti tradizionalmente difensivi, ovvero food&beverage .SX3P e healthcare .SXDP, con MERCK (MRCG.DE) che beneficia di alcuni upgrade.
 * In calo il paniere delle società finanziarie .SXFP, con BME (BME.MC) che arranca, sebbene la società che controlla la borsa di Madrid abbia archiviato il semestre con risultati poco sopra le attese.
 * All‘interno di uno stoxx delle conglomerate industriali .SXNP poco mosso, BAKAERT (BEKB.BR), produttore belga di cavi di acciaio, vola grazie ad un semestre con utili superiori alle attese degli analisti.
 * Giù le assicurazioni .SXIP, con AGEAS (AGES.BR) in particolare sofferenza dopo che Citi ne ha tagliato il target price.
 * In rosso i media .SXMP, con UNITED BUSINESS MEDIA (UBM.L) che crolla dopo la pubblicazione dei risultati semestrali.
 * Il produttore di turbine GAMESA  GAM.MC va in picchiata, dopo aver peggiorato le previsioni sulle vendite 2010 e 2011. Il comparto energetico .SXEP, nel complesso, è positivo.
 * Al palo il lusso .SXQP, con L‘OREAL (OREP.PA) negativa nella giornata in cui la polizia francese ha interrogato il nuovo amministratore del patrimonio di Liliane Bettencourt, azionista di maggioranza del gruppo attivo nella cosmesi.
 * Poco mosso il retail .SXRP, che vede INCHCAPE (INCH.L) in netto ribasso, così come i tecnologici .SX8P, stoxx in cui brilla ALCATEL LUCENT ALUA.PA: nonostante un rallentamento delle vendite nel secondo trimestre, il gruppo ha confermato gli obiettivi per il 2010. A trascinare Alcatel anche l‘annuncio dell‘operatore telefonico AT&T (T.N), che l‘ha inserito tra i fornitori chiave delle reti.
 * Nel quadro di un paniere delle tlc .SXKP piatto, tonica BELGACOM BCOM.BR dopo aver alzato le previsione sui ricavi dell‘anno.
 * In rialzo BRITISH AIRWAYS BAY.L, che fa meglio dello stoxx dei viaggi e del tempo libero .SXTP, dopo la diffusione di una trimestrale su cui hanno pesato gli effetti della nube vulcanica islandese. Nonostante questo, la compagnia aerea ha registrato un aumento dei ricavi passeggero/miglia, ha tenuto invariati i costi e ha mantenuto inalterato l‘obiettivo break-even per il 2010.
 * Poco mosse le utilities .SX6P, con EDF (EDF.PA) brillante dopo l‘annuncio dei risultati del secondo semestre, migliori delle attese.
        

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below