BORSE EUROPA - Indici in calo ad avvicinarsi 'ora X' per banche

venerdì 23 luglio 2010 16:25
 

                             indici              chiusura 
                          alle 16,10    var.         2009 
---------------------------------------------------------------
EuroStoxx50 .STOXX50E       2.707,94    -0,23%    2.966,24 
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.039,65    +0,01%    1.045,76 
Stoxx banche             209,43    -0,81%      221,27 
Stoxx oil&gas            296,22    +0,58%      330,54 
Stoxx tech               198,16    -0,77%      184,35
----------------------------------------------------------------
 LONDRA, 23 luglio (Reuters) - Gli indici europei mostrano
segni di cedimento con l'avvicinarsi della pubblicazione dei
risultati degli stress test degli istituti bancari del
continente. A ridosso della scadenza, alle 18 italiane, si
diffonde il timore che il risultato, qualunque esso sia, non
possa soddisfare i dubbi dei mercati.
 Un risultato troppo buono potrebbe essere preso come indice
di scarsa affidabilità del test, un esito incerto o negativo
sarebbe chiaramente un segnale di fragilità per l'economia
dell'Unione europea.
 Pesa sull'equity del Vecchio Continente anche l'andamento di
Wall Street, in cui, dopo un'apertura incerta, sembrano
allargarsi le variazioni negative.
 Debole oltre la media appare l'indice del settore bancario
, che perde circa lo 0,8%. Deboli soprattutto le banche
greche e spagnole, ma anche Credit Agricole (CAGR.PA: Quotazione) a -2,4%,
Société Générale (SOGN.PA: Quotazione) a -1,7% ed Hsbc (HSBA.L: Quotazione) a -2%.
 Un certo supporto all'azionario europeo arriva però dalle
trimestrali societarie, tra cui quella del più grosso produttore
di vernici al mondo, AkzoNobel (AKZO.AS: Quotazione), che sale oltre il 3%
ad Amsterdam dopo aver registrato un andamento superiore alle
attese e aver centrato in anticipo gli obiettivi sulla
marginalità.
 Tra gli altri titoli, cede pesantemente Abertis (ABE.MC: Quotazione) a
+4% circa dopo la diffusione della voce - sul sito Cotizalia -
che La Caixa, uno dei soci del consorzio pronto a fare
un'offerta per la società, potrebbe tirarsi fuori dalla cordata.
 Intorno alle 16,10 l'indice europeo FTSEurofirst 300
.FTEU3 è piatt a +0,03%. Sui singoli mercati il Ftse 100
londinese .FTSE perde lo 0,58%, il Dax tedesco .GDAXI tiene
a +0,16% e il Cac 40 francese .FCHI perde lo 0,24%.