BORSE EUROPA - Indici si rafforzano dopo apertura brillante Usa

giovedì 22 luglio 2010 16:09
 

 LONDRA, 22 luglio (Reuters) - Gli indici dell'azionario
europeo appaiono tonificati dall'apertura lanciata di Wall
Street, che poco dopo la campana girava già intorno al punto e
mezzo percentuale di rialzo. L'intonazione dei mercati americani
consolida una tendenza avviata in Europa già nella mattinata,
quando la felice scoperta di indici Pmi superiori alle attese ha
consentito di superare un avvio di sessione in lieve calo.
 Intorno alle 16,00 l'indice europeo FTSEurofirst 300
.FTEU3 sale dell'1,79% . Sui principali mercati, l'indice Ftse
100 londinese .FTSE sale dell'1,47%, il Dax tedesco .GDAXI
del 2,08% e il Cac 40 francese .FCHI del 2,43%.
 Alla vigilia della rivelazione dell'esito degli stress test
sulle banche europee, l'ottimismo alimenta il rally del comparto
, che sale quasi del 2,5%.
 * Toniche Standard Chartered (STAN.L: Quotazione) e Barclays (BARC.L: Quotazione)
oltre il 3% di rialzo, ancora meglio fa Société Générale
(SOGN.PA: Quotazione) a +4,1%. Fuochi d'artificio ad Atene, con rialzi fra
il 4 e il 7% per Bank of Piraeus (BOPr.AT: Quotazione), Alpha Bank
(ACBr.AT: Quotazione), Efg Eurobank EFGr.AT e National Bank of Greece
(NBGr.AT: Quotazione).
 * Eads EAD.PA EAD.DE segna il 5% di rialzo sia a Parigi
che Francoforte, dopo la conferma che la controllata Airbus
batterà gli obiettivi per il 2010 e si aspetta un miglioramento
nel quadro della domanda. "Superare i target grazie ai nuovi
ordini è certamente in segno che l'umore dei mercati è dalla
parte di Eads", dice un trader.
 * Sfiora il +6% la produttrice di turbine a vento spagnola
Gamesa (GAM.MC: Quotazione), vicino al +4% la rivale danese Vestas (VWS.CO: Quotazione),
entrambe beneficiarie di un andamento degli ordini che lascia
ben sperare per il settore, ultimamente sotto pressione.
 * Nokia NOK1V.HE riprende a guadagnare e segna un +2%
nonostante la caduta dei profitti e la guidance cauta sul resto
dell'anno.
 * Continuano a correre le auto , che guadagnano oltre
il 3% con rialzi su tutto il comparto, a cominciare da
Volkswagen (VOWG.DE: Quotazione) che supera il +4,4%, bene anche le francesi
Renault (RENA.PA: Quotazione) e Peugeot Citroen (PEUP.PA: Quotazione) intorno al +3% e
la produttrice di pneumatici Continental (CONG.DE: Quotazione) che balza a
+4,6%.