BORSE EUROPA-Indici poco mossi,attesa trimestrale Goldman, Apple

martedì 20 luglio 2010 10:25
 

                             indici              chiusura 
                          alle 10,15    var.         2009 
---------------------------------------------------------------
EuroStoxx50 .STOXX50E       2.636,81    +0,08%    2.966,24 
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.006,52    +0,03%    1.045,76 
Stoxx banche             201,48    +0,10%      221,27 
Stoxx oil&gas            286,78    +0,20%      330,54 
Stoxx tech               195,75    +0,31%      184,35
----------------------------------------------------------------
 LONDRA, 20 luglio (Reuters) - Le piazze europee sono poco
mosse, dopo aver tantato un rimbalzo sulla scia della chiusura
positiva di Wall Street e delle piazze asiatiche, per il
prevalere della cautela tra gli investitori in attesa delle
trimestrali di Goldman Sachs (GS.N: Quotazione) e Apple (AAPL.O: Quotazione).
 "Il mercato guarderà alla guidance sul terzo trimestre per
vedere come andrà e risentirà di qualsiasi manifestazione di
fiducia, o della sua mancanza", ha detto Bernard McAlinden,
investment strategist per Nbc Brokers a Dublino.
 Particolarmente positivo l'indice che raggruppa le società
attive nel settore minerario , su dell'1,64%.
 Intorno alle 10,15 l'indice europeo FTSEurofirst 300
.FTEU3 sale dello 0,08%. Sui singoli mercati il Ftse 100
britannico .FTSE è piatto, il Dax tedesco .GDAXI sale dello
0,03% e il Cac 40 francese .FCHI cede lo 0,02%.
 
 Tra i titoli in evidenza:
 * AQUARIUS PLATINUM AQP.L AQP.AX avanza sulla piazza
londinese di quasi il 15%. Il governo sudafricano ha ammorbidito
la sua posizione sulle norme di sicurezza più rigide nel settore
minerario annunciate ieri, notizia che aveva affossato il
titolo.
 * NOKIA NOK1V.HE avanza di quasi il 3,4% dopo che la
società ha iniziato a cercare un sostituto per l'Ad Olli-Pekka
Kallasvuo, che non è riuscito a tenere il passo dei rivali Apple
e Google (GOOG.O: Quotazione).
 * VODAPHONE (VOD.L: Quotazione) cede l'1,2% dopo che Ing ha tagliato il
giudizio a "hold" da "buy" e il target price a 115 pence da 165,
più per i timori sulla performance operativa in Italia e Spagna
che per la trimestrale in arrivo.
 * RYANAIR (RYA.I: Quotazione) avanza dell'1,6%. Nel primo trimestre che
va da aprile a giugno i ricavi sono saliti del 16% a 896,8
milioni di euro. L'eruzione del vulcano islandese ha però pesato
sull'utile netto, giù del 24% a 93,7 milioni di euro. La società
ha ribadito che a ottobre staccherà il suo primo dividendo.
 * ACTELION ATLN.VX, biofarmaceutica svizzera, sale oltre
il 5% dopo aver confermato l'outlook sul 2010. Nel secondo
trimestre l'utile netto è salito su anno a 121,4 milioni di
franchi svizzeri dai 116,2 ma sotto le attese.
 * La belga OMEGA PHARMA OMEP.BR cede il 3% ai minimi a due
mesi dopo una trimestrale sotto le attese. Il fatturato è salito
dell'1,8% a 221,5 milioni di euro ma sotto i 226 attesi, ma la
società ha ribadito che nell'intero anno il dato salirà del 4%.
 * CABLE & WIRELESS CWP.L cede oltre il 16% dopo che la
società di telecomunicazione ha detto che gli affari sono stati
danneggiati da un forte rallentamento nel settore pubblico
britannico. Deutsche Bank ha tagliato le sue stime sull'anno,
vedendo l'Ebitda giù del 6,5%.
 * HERMES (HRMS.PA: Quotazione) sale del 2% dopo aver alzato le sue
previsioni per il 2010 e aver detto che a giugno le esportazioni
di orologi sono salite del 35%. Positivi anche gli altri titoli
del settore, con BURBERRY (BRBY.L: Quotazione), LVMH (LVMH.PA: Quotazione), PPR
(PRTP.PA: Quotazione) che controlla il marchio Gucci, e RICHEMONT CFR.VX
in rialzo tra lo 0,2% e l'1,1%.
 * PEUGEOT (PEUP.PA: Quotazione) segna la performance peggiore del cac 40
francese, in calo del 3% circa. Morgan Stanley ha tagliato il
rating della società a "underweight" da "overweight" e il target
price a 26 euro da 38.