BORSE EUROPA - Indici tornano in negativo dopo dati case Usa

lunedì 19 luglio 2010 16:32
 

                             indici              chiusura 
                          alle 16,20    var.         2009 
----------------------------------------------------------------
EuroStoxx50 .STOXX50E       2.645,60    -0,00%    2.966,24 
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.009,69    -0,32%    1.045,76 
Stoxx banche             202,48    -0,03%      221,27 
Stoxx oil&gas            286,46    -1,60%      330,54 
Stoxx tech               195,36    -0,14%      184,35
----------------------------------------------------------------
 LONDRA, 19 luglio (Reuters) - Le borse europee sono volatili
e ritornano in negativo appesantite dal dato sulla fiducia dei
costruttori di abitazioni Usa ai minini di oltre un anno.
 Il dato ha invertito il trend che nel primo pomeriggio aveva
risentitito positivamente delle notizie di M&A ed in particolare
quella che vede la britannica International Power IPR.L in
trattative per una fusione con GDF Suez GSZ.PA.
 Annullano i guadagni i bancari con l'indice Stoxx 600
 in rialzo delllo 0,12%: restano positive Standard
Chartered (STAN.L: Quotazione) che sale del 3% e Alpha Bank (ACBr.AT: Quotazione) a
oltre il 4% (quest'ultima su attese positive in merito agli
stress test).
 Intorno alle 16,20 l'indice europeo FTSEurofirst 300
.FTEU3 perde lo 0,32%. Sui singoli mercati il Ftse 100
britannico .FTSE è sulla parità, il Dax tedesco .GDAXI cede
lo 0,13% e il Cac 40 francese .FCHI lo 0,04%
 
 Tra i titoli in evidenza:
 * INTERNATIONAL POWER IPR.L vola del 10,5% dopo aver
confermato di avere ripreso le trattative con GDF SUEZ GSZ.PA
(+0,45%). L'operazione prevede che il gruppo energetico francese
acquisti una quota di minoranza nella più piccola società
britannica dopo avere trasferito a quest'ultima alcuni asset non
europei. Le società interessate non hanno voluto fare  commenti
sulle valutazioni del deal.
 
 * La svedese ELECTROLUX (ELUXb.ST: Quotazione) perde circa l'8% dopo
avere annunciato risultati del secondo trimestre sotto le
attese. Per il terzo trimestre l'AD ha detto di aspettarsi
volumi piatti su anno.
 
 * TOMKINS TOMK.L, società di ingegneria, balza di oltre il
29% dopo aver ricevuto un'offerta di 325 pence per azione dal
consorzio formato da Onex OCX.TO e il Canada Pension Plan
Investment Board.
 
 * BP (BP.L: Quotazione) cede il 5% circa, sopra i minimi di seduta sui
timori di possibili infiltrazioni nel pozzo di petrolio del
Golfo del Messico che si sta tentando di chiudere.