BORSE EUROPA-Indici in lieve rialzo, supporto da risultati Intel

mercoledì 14 luglio 2010 10:24
 

                             indici              chiusura 
                          alle 10,20    var.         2009 
---------------------------------------------------------------
EuroStoxx50 .STOXX50E       2.741,55    +0,14%    2.966,24 
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.047,07    +0,15%    1.045,76 
Stoxx banche             213,27    -0,24%      221,27 
Stoxx oil&gas            299,61    +0,09%      330,54 
Stoxx tech               201,49    +1,60%      184,35
----------------------------------------------------------------
 LONDRA, 14 luglio (Reuters) - Le piazze europee sono in
lieve rialzo per la settima sessione consecutiva, con il
sentimenti degli investitori risollevato dalla brillante
trimestrale del colosso dell'elettronica Intel (INTC.O: Quotazione) e il
conseguente rally dei tecnologici.
 "I risultati trimestrali sono migliori delle attese e questo
sta dando un'ulteriore spinta e per ora il mercato si sta
risollevando", ha detto Justin Urquhart-Stewart, direttore
investimenti a Seven Investment Management.
 Intorno alle 10,20 l'indice europeo FTSEurofirst 300
.FTEU3 guadagna lo 0,14%. Sui singoli mercati il Ftse 100
britannico .FTSE sale dello 0,08%, il Dax tedesco .GDAXI
dello 0,30% e il Cac 40 francese .FCHI dello 0,26%.
 
 Tra i titoli in evidenza:
 * Tra le tecnologiche  in rialzo dell'1,75%, la
produttrice macchine per semiconduttori ASML HOLDING (ASML.AS: Quotazione),
che ha alzato l'outlook 2010, avanza del 5,2%, quella di
microprocessori ARM HOLDINGS ARM.L (+4,4%), mentre la tedesca
INFINEON (IFXGn.DE: Quotazione) sale del 3,3%.
 * BRITISH PETROLEUM (BP.L: Quotazione) arretra dello 0,5%, interrompendo
il trend rialzista innescatosi a fine giugno sulla scia delle
ipotesi di dismissioni di asset e dell'ingresso di un partner
nell'azionario. La petrolifera ha rinviato un test previsto ieri
per un nuova cupola di contenimento per la fuoriuscita di
petrolio nel Golfo del Messico.
 * L'utility tedesca RWE (RWEG.DE: Quotazione) arretra dell'1,3% dopo che
Hsbc ha tagliato il rating a "underweight" da "neutral" e il
target price a 52 euro da 60. La società con l'acquisizione
della centrale di Essent e i suoi continui investimenti avrebbe
indebolito la propria posizione finanziaria, dicono gli analisti
di Hsbc.
 * FRESNILLO (FRES.L: Quotazione) sale del 2,3%. La società mineraria
messicana ha detto che la produzione di oro è salita a livelli
record nel secondo trimestre.
 * La farmaceutica inglese SHIRE (SHP.L: Quotazione) avanza dell'1,85%,
dopo che Crédit Suisse ha alzato il giudizio a "outperform" da
"neutral", dato che la società potrebbe ottenere una crescita
dei ricavi, la più marcata nel settore europeo, a fronte di
costi ragionevoli.
 * ERICSSON (ERICb.ST: Quotazione) guadagna l'1,6%. Il produttore di reti
mobili ha annunciato di aver vinto un ordine per la gestione del
traffico dati da parte dell'indonesiana Telkomsel, che conta 86
milioni di clienti.
 * ICAP (IAP.L: Quotazione) cede il 3,4%. L'intermediario di transazioni
finanziarie ha detto che le prosepttive sull'utile 2010 sono
ancora ragionevoli nonostante il significativo calo di volumi
del mese di giugno dovuto alla riduzione dell'appetito di
rischio.