BORSE EUROPA - Indici volatili su cautela post G20,sale Infineon

lunedì 28 giugno 2010 10:10
 

                             indici              chiusura 
                          alle 10,10    var.         2009 
---------------------------------------------------------------
EuroStoxx50 .STOXX50E       2.631,65    +0,09%    2.966,24 
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.015,16    +0,16%    1.045,76 
Stoxx banche             199,12    -0,22%      221,27 
Stoxx oil&gas            280,54    +0,86%      330,54 
Stoxx tech               195,60    -0,21%      184,35
----------------------------------------------------------------
 LONDRA, 28 giugno (Reuters) - Le piazze europee viaggiano
volatili, dopo un'apertura positiva e un tuffo in territorio
negativo, con gli analisti che restano cauti e gli investitori
che cercano di valutare le implicazioni dell'incontro del G20 e
come i diversi governi interverranno sui propri conti per
contenere i deficit e rendere il loro sistema bancario più
stabile.
 A fare da altalena e a far cambiare di segno davanti agli
indici sono in finanziari  particolarmente movimentati,
mentre è positivo il settore auto  che avanza dell'1%.
 "Ci sono alcuni legittimi dubbi. Le finanze dei governi
nella maggior parte delle economie mature sono davvero nei guai,
e quindi si deve fare qualcosa a proposito. Cosa che però
comunque metterà pressione sulla crescita", ha detto Luc Van
Hecka, capo economista a Kbc Securities.
 Intorno alle 10,10 l'indice europeo FTSEurofirst 300
.FTEU3 sale dello 0,16%. Sui singoli mercati il Ftse 100
britannico .FTSE avanza dello 0,10%, il Dax tedesco .GDAXI
dello 0,23% e il Cac 40 francese .FCHI dello 0,10%.
 
 Tra i titoli in evidenza:
 * INFINEON (IFXGn.DE: Quotazione) sale del 2,6% circa, dopo che il
Financial Times Deutschland ha critto che il governo russo sta
facendo pressioni sul tedesco affinché permetta alla holding
SISTEMA (SSAq.L: Quotazione) di acquisire una quota del 29% nella
produttrice di chip.
 * Tra le principali banche, ALLIED IRISH BANK (ALBK.I: Quotazione)
avanza di circa il 4% e DEUTSCHE BANK (DBKGn.DE: Quotazione) dell'1%, mentre
ROYAL BANK OF SCOTLAND (RBS.L: Quotazione) e CREDIT AGRICOLE (CAGR.PA: Quotazione)
cedono l'1,2% circa.
 * La banca inglese STANDARD CHARTERED (STAN.L: Quotazione) cede oltre il
2,4% dopo aver annunciato che l'incertezza economica ha
danneggiato le sue attività, con ricavi e utili dei primi cinque
mesi dell'anno comunque migliori dello stesso periodo 2009.
 * BANCO POPULAR (POP.MC: Quotazione) avanza dell'1%, docpo aver firmato
con Crédit Mutuel-Cic un accordo di joint venture per la
creazione di una nuova piattaforma bancaria, con asset per 2
miliardi di euro e un ratio sul core capital del 13%. Crédit
Mutuel prenderà una partecipazione del 5% di Banco Popular.
 * Equinet ha alzato il rating su PORSCHE (PSHG_p.DE: Quotazione) a "buy"
da "hold". La casa automobilitica tedesca, CONTINENTAL
(CONG.DE: Quotazione), RENAULT (RENA.PA: Quotazione) e PEUGEOT (PEUP.PA: Quotazione) avanzano tra
l'1,8% e il 2,3%.