BORSE EUROPA - Indici poco mossi in attesa asta Spagna

giovedì 17 giugno 2010 09:57
 

                             indici              chiusura 
                           alle 9,50    var.         2009 
---------------------------------------------------------------
EuroStoxx50 .STOXX50E       2.717,31    -0,05%    2.966,24 
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.038,64    -0,06%    1.045,76 
Stoxx banche             202,63    -0,13%      221,27 
Stoxx oil&gas            297,52    +1,07%      330,54 
Stoxx tech               200,52    -0,40%      184,35
----------------------------------------------------------------
 LONDRA, 17 giugno (Reuters) - Le piazze europee sono poco
mosse, dopo sei sessioni in rialzo e in attesa dell'asta dei
bond della Spagna che potrebbero riaccendere il nervosismo per
la crisi debitoria della zona euro.
 "I timori legati alla Spagna non sono scomparsi, i
rendimenti dei bond sono ancora sotto pressione", ha detto
Bernard McAlinden, investment strategist per NCB Stockbrokers a
Dublino.
 Fanno da supporto le energetiche , che avanzano
dell'1,07% trascinate da British Petroleum, mentre le perdite
più significative si registrano tra le minerarie , in
flessione dell'1,27%.
 Intorno alle 9,50 l'indice europeo FTSEurofirst 300 .FTEU3
perde lo 0,05%. Sui singoli mercati il Ftse 100 britannico
.FTSE sale dello 0,29%, il Dax tedesco .GDAXI cede lo 0,11%,
mentre il Cac 40 francese .FCHI è piatto.
 
 Tra i titoli in evidenza:
 * BRITISH PETROLEUM (BP.L: Quotazione) avanza oltre il 7%, trascinando
le energetiche, dopo aver dato il suo assenso alla creazione di
un fondo da 20 miliardi di dollari per compensare i danni
ambientali nel Golfo del Messico e alla sospensione del
dividendo.
 * Tra le minerarie l'inglese fresnillo (FRES.L: Quotazione) cede il 2%
circa. XSTRATA XTA.L, ACELORMITTAL (ISPA.AS: Quotazione), KAKHMYS (KAZ.L: Quotazione)
e RIO TINTO (RIO.L: Quotazione) cedono tra l'1% e l'1,6%.
 * Tra le banche inglesi ROYAL BANK OF SCOTLAND (RBS.L: Quotazione) e
LLOYDS (LLOY.L: Quotazione) avanzano dell'1% circa, mentre HSBC HSBC.L e
BARCLAYS (BARC.L: Quotazione) sono piatte. Ieri sera il ministro delle
finanze George Osborne che ha annunciato la modifica del sistema
di supervisione inglese, cedendo alla Banca d'Inghilterra i
poteri di regolamentazione finanziaria, affidati ora alla
Financial Services Authority, creata nel 1997 e che verrà
smantellata.
 * La società francese specializzata in prodotti chimici
RHODIA RHA.PA avanza del 5,1%, dopo aver annunciato ieri sera
l'acquisizione della chinese Feixiang Chemicals per 397 miliardi
di euro.
 * PLASTIC OMNIUM (PLOF.PA: Quotazione), ha annunciato che SOLVAY
(SOLB.BR: Quotazione), società belga produttrice di farmaci e materiali
chimici e plastici, le venderà la sua intera quota in Inergy
Automotive Systms. I due titoli avanzano del 2% e dello 0,7%.
 * GAME GROUP GMG.L cade di oltre il 7% dopo aver detto che
i margini di utili potrebbero soffrire, con la società attiva
nella vendita di videogiochi che lotta per restare competitiva
in un mercato debole.