BORSE EUROPA - Indici in rialzo su scia dati Usa,fiducia ripresa

giovedì 3 giugno 2010 10:34
 

                             indici              chiusura 
                          alle 10,10    var.         2009 
---------------------------------------------------------------
EuroStoxx50 .STOXX50E       2.663,24    +2,35%    2.966,24 
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.022,96    +1,93%    1.045,76 
Stoxx banche             196,37    +1,97%      221,27 
Stoxx oil&gas            302,83    +2,78%      330,54 
Stoxx tech               201,20    +1,93%      184,35
----------------------------------------------------------------
 LONDRA, 3 giugno (Reuters) - Le borse europee brillano ai
massimi da due settimane sulla scia di Wall Street e dei dati
sulla vendita delle case esistenti Usa e delle auto, che hanno
ritemprato la fiducia degli investitori in un miglioramento
dell'economia globale.
 L'indice sulle vendite case esistenti Usa ad aprile è salito
del 6%, mentre Ford Motor (F.N: Quotazione) e General Motors hanno
annunciato un balzo a maggio delle vendite di auto negli Stati
Uniti a due cifre (rispettivamente +23% e +16,6%).
 "Le notizie di ieri sulle vendite di case esistenti e delle
auto indicano che la fiducia nell'economia sta migliorando. Ci
aspettiamo anche che le retribuzioni non agricole di domani
saranno abbastanza cruciali", ha detto David Buik, partner di
BGC Partners.
 Intorno alle 10,10 l'indice europeo FTSEurofirst 300
.FTEU3 avanza dell'1,93%. Sui singoli mercati il Ftse 100
britannico .FTSE sale dell'1,97%, il Dax tedesco .GDAXI
dell'1,92% e il Cac 40 francese .FCHI del 2,57%.
 
 Tra i titoli in evidenza:
 * Tra i costruttori di auto la produttrice di componenti
francese VALEO (VLOF.PA: Quotazione) balza oltre il 7% dopo aver annunciato
di prevedere un raddoppio del margine operativo nel 2010. Bene
anche PEUGEOT (PEUP.PA: Quotazione) e RENAULT (RENA.PA: Quotazione), in rialzo tra il 4%
e il 5%.
 * CHR HANSEN (CHRH.CO: Quotazione), gruppo produttore di ingredienti per
alimenti, al suo debutto in borsa scambia a 95 corone danesi per
azione, rispetto al prezzo dell'Ipo fissato a 90 corone che
stima il valore della società a 12,42 miliardi di corone.
 * La pubblicitaria WPP (WPP.L: Quotazione) avanza del 3,3% dopo che Ubs
ha alzato il rating sul titolo a "buy" da "neutral" e il target
price a 740 pence da 700. Ubs ha evidenziato come nonostante i
rischi macro europei, l'agenzia sia diversificata su più fronti
in crescita nell'economia globale, con il 70% dei ricavi
generati tra Stati Uniti, Germania e mercati emergenti.
 * La produttrice di macchine da costruzione tedesca Wacker
Neuson (WACGn.DE: Quotazione) cede circa il 3% dopo che Bofa Merrill Lynch
hanno tagliato il rating sul titolo a "underperform" da "buy",
con target price a 10 euro.