BORSE EUROPA - Timido rimbalzo in avvio, bene tlc ed energia

lunedì 17 maggio 2010 09:48
 

                             indici              chiusura 
                          alle 09,40    var.         2009 
---------------------------------------------------------------
EuroStoxx50 .STOXX50E       2.640,54    +0,25%    2.966,24 
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.015,93    +0,17%    1.045,76 
Stoxx banche             199,05    +0,26%      221,27 
Stoxx oil&gas            314,43    +0,71%      330,54 
Stoxx tech               198,62    +0,10%      184,35 
---------------------------------------------------------------
 MILANO, 17 maggio (Reuters) - Le borse europee aprono la
settimana all'insegna dell'incertezza, combattute fra tentativi
di rimbalzo e una debolezza di fondo, risultato dei timori che
le misure per contenere il debito soffochino la ripresa
economica.
 Attorno alle 9,40 italiane, l'indice paneuropeo FTSEurofirst
300 .FTEU3 è sostanzialmente invariato.
 Guardando alle singole borse, l'indice Ftse 100 britannico
.FTSE sale dello 0,5% circa e il Dax tedesco .GDAXI dello
0,3% circa, mentre il Cac 40 francese .FCHI perde lo 0,1%
circa.
 Miste le piazze dell'Europa meridionale, con l'Ibex di
Madrid .IBEX in rialzo dello 0,3% circa, mentre il PSI 20
portoghese .PSI20 cede lo 0,5% circa e il FTSE Mib di Milano
.FTMIB sale dello 0,7% circa.
 
 Tra i titoli in evidenza:
 * Rimbalzano le banche  e le assicurazioni ,
che vedono PRUDENTIAL (PRU.L: Quotazione) lasciare sul terreno circa un
punto percentuale dopo aver prezzato un aumento di capitale da
21 miliardi di dollari, necessario a completare l'acquisizione
degli asset asiatici di Aig (AIG.N: Quotazione).
 * L'automotive  paga un dazio nullo ai dati sulle
immatricolazioni di aprile. MICHELIN (MICP.PA: Quotazione) positiva: l'AD
Michel Rollier ha detto ad Investir che il gruppo dovrebbe
pensare ad aumentare il dividendo in futuro.
 * In lettera i comparti ciclici, come il paniere delle
società legate alle materie prime  e quelle dei
costruttori , che vede crollare la tedesca HOCHTIEF
(HOTG.DE: Quotazione): il gruppo ha chiuso il primo trimestre con un utile
superiore alle attese e ha confermato l'outlook sul 2010, ma la
divisione australiana Leighton Holdings LEI.AX ha tagliato le
previsioni sui ricavi di quest'anno.
 * Poco mossi i settori difensivi, ovvero chimico ,
food&beverage , healthcare  e utilities .
Toniche le tlc 
 * Nel quadro di un paniere delle holding finanziarie 
in moderato calo, MAN GROUP (EMG.L: Quotazione) è particolarmente debole
dopo l'acquisizione di GLG Partners per 1,6 miliardi di dollari.
 * In calo lo stoxx delle società diversificate , ma
EADS EAD.PA corre dopo che Natixis ne ha incrementato il
rating a "buy" da "neutral".
 * Bene i petroliferi , spinti da BP (BP.L: Quotazione), che
beneficia dei progressi compiuti nel contenimento della macchia
di greggio fuoriuscita dalla piattaforma nel Golfo del Messico.
 * Poco mosso il paniere tecnologico , ma INFINEON
(IFXGn.DE: Quotazione) brilla sulle voci, riportate dal Financial Times
Deutschland, di una cessione di Wireless Solutions a Intel
(INTC.O: Quotazione).
 * Il comparto legato ai viaggi e al tempo libero 
risente del nuovo stop ai voli imposto dalla nube di cenere
generato dal vulcato in Islanda. In deciso calo AIR FRANCE-KLM
(AIRF.PA: Quotazione).