BORSE EUROPA - Indici in rialzo grazie a banche, misure Spagna

mercoledì 12 maggio 2010 10:27
 

                             indici              chiusura 
                          alle 10,15    var.         2009 
---------------------------------------------------------------
EuroStoxx50 .STOXX50E       2.772,30    +1,53%    2.966,24 
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.048,27    +1,28%    1.045,76 
Stoxx banche             212,82    +1,78%      221,27 
Stoxx oil&gas            323,08    +0,90%      330,54 
Stoxx tech               203,66    +1,47%      184,35
----------------------------------------------------------------
 LONDRA, 12 maggio (Reuters) - Le piazze europee viaggiano in
territorio positivo, dopo aver aperto in rosso, grazie ai
finanziari rafforzati da una serie di trimestrali positive e
alle misure di austerità annunciate dalla Spagna.
 Il primo ministro spagnolo José Luis Rodriguez Zapatero ha
annunciato tagli al bilancio pubblico per portare a risparmi
aggiuntivi di 15 miliardi di euro tra 2010 e 2011.
 Tra i panieri più movimentati spiccano quello legato a
trasporti e ristorazione  su del 2,17% e i finanziari con
assicurazioni  e banche  su del 2% e dell'1,4%.
 Intorno alle 10,15 l'indice europeo FTSEurofirst 300
.FTEU3 avanza dello 0,81%. Sui singoli mercati il Ftse 100
britannico .FTSE sale dello 0,40%, il Dax tedesco .GDAXI
dell'1,35% e il Cac 40 francese .FCHI dell'1,03%.
 
 Tra i titoli in evidenza:
 * Il gruppo finanziario ING ING.AS avanza di oltre il 7%
dopo aver annunciato di essere tornata in utile nel primo
trimestre con un utile netto per 1,33 miliardi di euro a fronte
di attese per 964 milioni di un sondaggio Reuters.
 * La banca francese NATIXIS (CNAT.PA: Quotazione) avanza del 3,7% circa,
dopo aver annunciato ieri un utile netto per 464 milioni di euro
a fronte dei 365,4 milioni delle attese di un sondaggio Reuters
e aver annunciato una bassa esposizione ai titoli di stato dei
paesi cosiddetti "Pigs" (Portogallo, Irlanda, Grecia e Spagna).
 * KBC (KBC.BR: Quotazione) avanza di circa il 4,2%. Il gruppo
finanziario belga nel primo trimestre ha registrato un utile
netto di 442 milioni di euro a fronte di attese di 399 milioni e
il suo AD Jan Vanhevel ha detto che nel 2010 si aspetta un calo
delle sofferenze.
 * OLD MUTUAL (OML.L: Quotazione) avanza del 4,9%, con i trader che
citano un interessa da parte du Standard Chartered (STAN.L: Quotazione)
nella quota di Old Mutual in Nedbank (NEDJ.J: Quotazione).
 * COMPASS GROUP (CPG.L: Quotazione), il più grande gruppo di
ristorazione al mondo avanza di circa il 3% dopo aver annunciato
un utile pre tasse di 462 milioni di sterline su del 14%.
 * Il gruppo britannico di giornali JOHNSTON PRESS (JPR.L: Quotazione)
cede oltre il 5% dopo aver detto che le elezioni in Gran
Bretagna hanno portato a un calo della spesa pubblicitaria e di
non vedere miglioramenti significativi fino al terzo trimestre.
 * TF1 (TFFP.PA: Quotazione) perde circa il 3%. Il più grande gruppo
televisivo francese ieri ha presentato i suoi risultati e ha
alzato le previsioni di crescita sul 2010 al 4%, specificando
però che il settore pubblicitario nonostante abbia visto una
crescita dei volumi è ancora permeato dalla cautela.
 * SALZGITTER (SZGG.DE: Quotazione) perde appena lo 0,26% dopo aver
aperto in calo di oltre il 3%. La seconda produttrice di acciaio
in Germania nel primo trimestre ha registrato una perdita pre
tasse di 17,1 milioni di euro superiore alle attese di 9
milioni, e ha ridimensionato il suo outlook sul 2010.
 * BEKAERT (BEKB.BR: Quotazione) avanza di quasi il 6% dopo che il gruppo
dell'acciaio ha battuto le attese con un incremento del 17%
nelle vendite consolidate.
 * DEUTSCHE TELEKOM (DTEGn.DE: Quotazione) avanza dell'2,9%. L'operatore
tedesco ha ribadito l'outlook sul 2010 e risultati del primo
trimestre ampiamente in linea con le attese.