BORSE EUROPA - Indici sempre giù, peggiore le banche

venerdì 7 maggio 2010 15:59
 

                             indici              chiusura 
                          alle 15,45    var.         2009 
---------------------------------------------------------------
EuroStoxx50 .STOXX50E       2.566,01    -1,74%    2.966,24 
FTSEurofirst300 .FTEU3        988,22    -1,83%    1.045,76 
Stoxx banche             190,25    -1,58%      221,27 
Stoxx oil&gas            311,95    -2,25%      330,54 
Stoxx tech               196,38    -2,48%      184,35
----------------------------------------------------------------
 LONDRA, 7 maggio (Reuters) - Le piazze europee hanno ridotto
brevemente le perdite dopo la diffusione dei dati Usa sul
mercato del lavoro, da cui emergono segnali incoraggianti sulla
ripresa dell'economia.
 Le borse rimangono comunque sotto pressione con l'indice
FTSEurofirst 300 .FTEU3 sempre al di sotto di quota 1.000
punti per la prima volta da febbraio.
 Le piazze del Vecchio continente subiscono la volatilità nei
primi scambi di Wall Street, ieri in ribasso del 3,2% con il Dow
Jones .DJI della vigilia, e i timori sul debito di alcuni
paesi della zona euro.
 Nel corso della giornata si arrende alle perdite anche il
settore bancario , stamani l'unico stoxx in timido
rialzo.
 Alle 15,45 l'indice europeo FTSEurofirst 300 perde l'1,48% a
991,71 punti. Sui singoli mercati il Ftse 100 britannico .FTSE
cala dello 0,93%, il Dax tedesco .GDAXI dello 0,83% e il Cac
40 francese .FCHI dell'1,6%.
 
 Tra i titoli in evidenza:
 * Sotto pressione i titoli bancari, nonostante un tentativo
di rimbalzo in mattinata, a causa della loro esposizione al
debito greco. Tra gli ultimi che hanno comunicato la propria
esposizione ci sono CREDIT AGRICOLE (CAGR.PA: Quotazione), HSBC (HSBA.L: Quotazione) e
ROYAL BANK OF SCOTLAND (RBS.L: Quotazione).
 * In controtendenza HSBC (HSBA.L: Quotazione) grazie a un primo
trimestre definito molto buono in cui la banca ha realizzato
utili pretasse "tranquillamente" superiori rispetto sia al primo
che all'ultimo trimestre 2009.
 * Anche COMMERZBANK (CBKG.DE: Quotazione) si muove in netta
controtendenza con un progresso intorno al 3%. Credit Suisse ha
alzato il giudizio sulla banca a "outperform" da "underperform".
Ieri la banca ha presentato dei risultati superiori alle attese
e ha detto che potrebbe rivedere al rialzo l'outlook sull'anno.
 * Tra le minori, NICOX (NCOX.PA: Quotazione) cede quasi 8% in attesa che
il 12 maggio la Fda americana si pronunci sulla registrazione
del suo antinfiammatorio Naproxcinod. Gli analisti non sono
certi che la biotech riesca a trovare velocemente un partner
commerciale, indispensabile al futuro del farmaco.