BORSE EUROPA - Indici volatili su scia incertezza Wall Street

giovedì 6 maggio 2010 16:16
 

                             indici              chiusura 
                          alle 16,00    var.         2009 
---------------------------------------------------------------
EuroStoxx50 .STOXX50E       2.665,97    -0,50%    2.966,24 
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.025,11    +0,17%    1.045,76 
Stoxx banche             200,18    -0,98%      221,27 
Stoxx oil&gas            323,19    -0,04%      330,54 
Stoxx tech               203,413   -0,01%      184,35
----------------------------------------------------------------
 LONDRA, 6 maggio (Reuters) - Seduta all'insegna della
volatilità per le borse europee, in balia di qualsiasi sviluppo
sul fronte della crisi greca in un mercato che continua a temere
il rischio di contagio.
 Il presidente della Bce Jean-Claude Trichet ha detto che un
default della Grecia è "fuori questione" ma ha anche affermato
che non è stata discussa la possibilità di acquistare bond
governativi per abbassare il costo del denaro per i paesi della
zona euro più indebitati.
 Le notizie corporate positive, come i risultati sopra le
attese di BNP Paribas (BNPP.PA: Quotazione), offrono qualche sostegno ai
listini ma non riescono a dettare il tono della giornata.
 Un po' di sollievo è arrivato anche dai dati macro, con gli
ordini manifatturieri tedeschi saliti del 5% su mese a marzo, in
linea con le attese più ottimistiche. 
 All'incertezza contribuisce l'avvio di Wall Street con gli
indici che nella prima mezz'ora di contrattazioni oscillano tra
denaro e lettera.
 Intorno alle 16,05 l'indice europeo FTSEurofirst 300
.FTEU3 sale marginalmente. Sui singoli mercati il Ftse 100
britannico .FTSE arretra dello 0,1%, il Dax tedesco .GDAXI
avanza dello 0,4%.
  La diffusione degli indici Euronext sulle borse di
Amsterdam .AEX, Parigi .FCHI, Bruxelles .BEL20 e Lisbona
.PSI20 è rimasta interrotta per problemi tecnici riprendendo
alle 16,00. L'indice Cac 40 francese .FCHI perde lo 0,3%.
 
 Tra i titoli in evidenza:
 * BNP PARIBAS (BNPP.PA: Quotazione) riduce i guadagni iniziali ma
difende un rialzo di circa un punto percentuale dopo i forti
risultati, che hanno relegato in secondo piano l'esposizione da
5 miliardi di euro della banca nei confronti della Grecia,
annunciata oggi.
 * Anche COMMERZBANK (CBKG.DE: Quotazione) è premiata dal denaro dopo una
trimestrale superiore alle aspettative e sale di oltre il 3%.
 * Sul fronte opposto, AXA (AXAF.PA: Quotazione) cede più del 3% dopo
l'annuncio di ricavi trimestrali sotto le attese.
 * Sono ancora i risultati alla base del calo superiore al 3%
accusato da ALCATEL-LUCENT ALUA.PA, che ha comunicato una
perdita netta del primo trimestre molto più consistente del
previsto e ha mancato le stime di ricavi.
 * CAPGEMINI (CAPP.PA: Quotazione) festeggia con un progresso di oltre il
4% le previsioni di un ritorno alla crescita nella seconda parte
dell'anno.