Borse Europa attese miste, investitori guardano a Bce, Grecia

giovedì 6 maggio 2010 07:52
 

LONDRA, 6 maggio (Reuters) - Le borse europee sono viste miste in apertura della sessione odierna dopo le significative perdite degli ultimi due giorni, con gli investitori cauti in attesa della riunione del board della Bce e per i crescenti timori legati a un possibile contagio dalla Grecia.

Gli spreadbetter finanziari stimano che l'indice britannico Ftse 100 .FTSE apra in ribasso tra i 4 e gli 8 punti, il tedesco Dax .GDAXI avanzi di 7-10 punti, mentre il francese Cac 40 francese .FCHI è atteso in calo di 5-8 punti.

Ieri l'indice paneuropeo FTSEurofirst 300 .FTEU3 ha chiuso in flessione dell'1,28%.

Il Nikkei .N225 di Tokyo perde il 3,3% circa, mettendosi in pari con le perdite delle altre borse delle ultime sessioni durante le quali la piazza giapponese era rimasta chiusa per una serie di festività.

I leader europei hanno lanciato l'allarme sulla possibilità che la crisi debitoria greca si diffonda come un incendio oltre Atene, mentre gli investitori che hanno venduto azioni e i disordini in Grecia hanno causato la morte di tre persone.

Per quanto riguarda la Bce, che si attende lasci i tassi invariati all'1%, dovrebbe cercare di tranquillizzare i mercati di essere in grado di evitare che la crisi greca si diffonda.