BORSE EUROPA-Indici pesanti, timori debito eclissano trimestrali

mercoledì 5 maggio 2010 16:00
 

                             indici              chiusura 
                          alle 15,35    var.         2009 
---------------------------------------------------------------
EuroStoxx50 .STOXX50E       2.665,42    -1,58%    2.966,24 
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.018,94    -1,38%    1.045,76 
Stoxx banche             199,75    -2,64%      221,27 
Stoxx oil&gas            320,05    -0,93%      330,54 
Stoxx tech               202,34    -1,17%      184,35
----------------------------------------------------------------
 LONDRA, 5 maggio (Reuters) - Le borse europee peggiorano nel
primo pomeriggio dopo che Moody's ha messo il rating del
Portogallo sotto osservazione per un possibile downgrade.
 Dopo l'ondata di vendite della vigilia, sui listini anche
oggi continuano a pesare i timori sul debito sovrano che
eclissano i risultati positivi di grossi gruppi come InBev
(ABI.BR: Quotazione) e Societe Generale (SOGN.PA: Quotazione). 
 Restano sotto pressione i bancari, con gli istituti greci
 in picchiata dopo le notizie di tre morti negli
scontri di oggi ad Atene.
 Anche Wall Street parte in ribasso nonostante le notizie
rassicuranti dal fronte macro, con i dati Adp che hanno
evidenziato un incremento dei posti di lavoro del settore
privato ad aprile.
 Intorno alle 15,35 l'indice europeo FTSEurofirst 300
.FTEU3 perde l'1,4%. Sui singoli mercati il Ftse 100
britannico .FTSE cala dell'1,73%, il Dax tedesco .GDAXI
dell'1,03% e il Cac 40 francese .FCHI dell'1,81%.
Atene .ATG lascia sul terreno oltre il 5%, Madrid .IBEX e
Lisbona .PSI20 il 3% circa.  
 
 Tra i titoli in evidenza:
 * BP (BP.L: Quotazione), che è crollata del 15% nelle ultime due
settimane sulle preoccupazioni per l'enorme fuoriuscita di
greggio nel Golfo del Messico, oggi ha tentato il rimbalzo ma il
prevalere della debolezza sui mercati l'ha riportata sulla
parità.
 * ANHEUSER-BUSCH INBEV (ABI.BR: Quotazione), il numero uno al mondo
della birra, difende il segno positivo con un +0,7% sulla scia
di risultati che hanno battuto le attese, aiutati da un boom
delle vendite in Brasile.
 * La trimestrale sopra le stime non basta invece a sostenere
SOCIETE GENERALE (SOGN.PA: Quotazione), in calo di quasi il 2% in un settore
bancario tartassato dalla lettera.
 * LAFARGE LAFP.PA perde oltre il 5% dopo aver annunciato
un calo del 10% nelle vendite nel primo trimestre. Il colosso
del cemento francese sconta la situazione economica alla quale
si è sommato un rigido inverno che ha rallentato le costruzioni
in Europa e America.
* HENKEL (HNKG_p.DE: Quotazione) perde intorno al 3,5%. Il produttore di
beni di consumo tedesco ha alzato la guidance per il 2010 meno
di quanto si attendevano gli analisti.