BORSE EUROPA - Indici in rosso, tornano timori Grecia,giù banche

martedì 27 aprile 2010 09:57
 

                             indici              chiusura 
                           alle 9,50    var.         2009 
---------------------------------------------------------------
EuroStoxx50 .STOXX50E       2.929,11    -0,61%    2.966,24 
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.095,10    -0,72%    1.045,76 
Stoxx banche             223,28    -1,27%      221,27 
Stoxx oil&gas            346,11    -0,50%      330,54 
Stoxx tech               215,10    -0,92%      184,35
----------------------------------------------------------------
 LONDRA, 27 aprile (Reuters) - Le piazze europee viaggiano in
territorio negativo dopo due sessioni di guadagni, con la crisi
greca che ha ripreso a fare da zavorra dopo che ieri il
cancelliere Angel Merkel ha annunciato che sì, la Germania è
disposta ad aiutare Atene, ma solo a patto di rigide misure di
austerità.
 "La situazione greca continua a pesare sui mercati, ma i
timori di un contagio si stanno raffreddando. Le persone
realizzano che non è una questione tanto di 'se' ma di 'quando'
il paese riceverà gli aiuti", ha detto Sebastian Barthelemi, a
capo del credit research per Louis Capital Markets.
 I titoli legati alle materie prime  sono tra i
peggiori, in calo di circa il 2%. Male anche il settore
finanziario  che perde l'1,3%.
 Intorno alle 9,50 l'indice europeo FTSEurofirst 300 .FTEU3
perde lo 0,72%. Sui singoli mercati il Ftse 100 britannico
.FTSE cala dello 0,46%, il Dax tedesco .GDAXI dello 0,24% e
il Cac 40 francese .FCHI dello 0,65%.
 
 Tra i titoli in evidenza:
 * EDP RENOVAVEIS (EDPR.LS: Quotazione) avanza di oltre il 4%. Socgen ha
alzato il rating sulla produttrice portoghese di energia eolica
a "hold" da "buy". Edp ieri ha concluso un accordo con la danese
VESTAS (VWS.CO: Quotazione), la più grande produttrice al mondo di turbine,
per l'acquisto di turbine da 1.500 MW di capacità, con
un'opzione per ulteriori 600 MW.
 * ANTOFAGASTA (ANTO.L: Quotazione), ACELORMITTAL (ISPA.AS: Quotazione), XSTRATA
(ISPA.AS: Quotazione), RIO TINTO (RIO.L: Quotazione), ANGLO AMERICAN (AAL.L: Quotazione) perdono
tutte tra l'1% e il 2%.
 * In controtendenza rispetto al settore delle materie prime
è NORSK HYDRO (NHY.OL: Quotazione), in rialzo del 3% circa, grazie agli
ottimi risultati del primo trimestre, con un Ebit oltre il
doppio delle attese (688 milioni di corone a fronte di 294
milioni), dopo aver detto che la domanda di alluminio per l'anno
in corso salirà del 12%.
 * La produttrice di chip ARM HOLDINGS ARM.L sale di oltre
il 2%, dopo aver riportato un aumento del 57% negli utili del
primo trimestre grazie al boom degli iPhone, che contengono
diversi chip da lei prodotti.
 * Il settore bancario arranca, con BANCO POPULAR (POP.MC: Quotazione) in
calo di oltre il 4%, BANK OF IRELAND (BKIR.I: Quotazione), SEUTSCHE POSTBANK
DPBGn.DE, BANCO SANTANDER (SAN.MC: Quotazione), in calo tutte tra l'1,8% e
il 2,3%.
 * LLOYD'S (LLOY.L: Quotazione) al contrario avanza dell'1,8%. Oggi ha
annunciato di riuscire a tornare a fare profitti sia nel primo
semestre sia nell'intero 2010.
 * ROYAL DUTCH SHELL (RDSa.L: Quotazione) sale dello 0,8%. JP Morgan,
alla vigilia dei suoi risultati del primo trimestre, ha rialzato
la sua valutazione sul titolo a "neutral" da "underweight",
aspettandosi risultati superiori alle attese.