April 27, 2010 / 7:58 AM / 7 years ago

BORSE EUROPA - Indici in rosso, tornano timori Grecia,giù banche

4 IN. DI LETTURA

                             indici              chiusura 
                           alle 9,50    var.         2009  --------------------------------------------------------------- EuroStoxx50 .STOXX50E       2.929,11    -0,61%    2.966,24  FTSEurofirst300 .FTEU3      1.095,10    -0,72%    1.045,76  Stoxx banche .SX7P            223,28    -1,27%      221,27  Stoxx oil&gas .SXEP           346,11    -0,50%      330,54  Stoxx tech .SX8P              215,10    -0,92%      184,35 ----------------------------------------------------------------
 LONDRA, 27 aprile (Reuters) - Le piazze europee viaggiano in territorio negativo dopo due sessioni di guadagni, con la crisi greca che ha ripreso a fare da zavorra dopo che ieri il cancelliere Angel Merkel ha annunciato che sì, la Germania è disposta ad aiutare Atene, ma solo a patto di rigide misure di austerità.
 "La situazione greca continua a pesare sui mercati, ma i timori di un contagio si stanno raffreddando. Le persone realizzano che non è una questione tanto di 'se' ma di 'quando' il paese riceverà gli aiuti", ha detto Sebastian Barthelemi, a capo del credit research per Louis Capital Markets.
 I titoli legati alle materie prime .SXPP sono tra i peggiori, in calo di circa il 2%. Male anche il settore finanziario .SX7P che perde l'1,3%.
 Intorno alle 9,50 l'indice europeo FTSEurofirst 300 .FTEU3 perde lo 0,72%. Sui singoli mercati il Ftse 100 britannico .FTSE cala dello 0,46%, il Dax tedesco .GDAXI dello 0,24% e il Cac 40 francese .FCHI dello 0,65%.
  
 Tra i titoli in evidenza:
 * EDP RENOVAVEIS (EDPR.LS) avanza di oltre il 4%. Socgen ha alzato il rating sulla produttrice portoghese di energia eolica a "hold" da "buy". Edp ieri ha concluso un accordo con la danese VESTAS (VWS.CO), la più grande produttrice al mondo di turbine, per l'acquisto di turbine da 1.500 MW di capacità, con un'opzione per ulteriori 600 MW.  * ANTOFAGASTA (ANTO.L), ACELORMITTAL ISPA.AS, XSTRATA ISPA.AS, RIO TINTO (RIO.L), ANGLO AMERICAN (AAL.L) perdono tutte tra l'1% e il 2%.
 * In controtendenza rispetto al settore delle materie prime è NORSK HYDRO (NHY.OL), in rialzo del 3% circa, grazie agli ottimi risultati del primo trimestre, con un Ebit oltre il doppio delle attese (688 milioni di corone a fronte di 294 milioni), dopo aver detto che la domanda di alluminio per l'anno in corso salirà del 12%.
 * La produttrice di chip ARM HOLDINGS ARM.L sale di oltre il 2%, dopo aver riportato un aumento del 57% negli utili del primo trimestre grazie al boom degli iPhone, che contengono diversi chip da lei prodotti.
 * Il settore bancario arranca, con BANCO POPULAR POP.MC in calo di oltre il 4%, BANK OF IRELAND BKIR.I, SEUTSCHE POSTBANK DPBGn.DE, BANCO SANTANDER (SAN.MC), in calo tutte tra l'1,8% e il 2,3%.
 * LLOYD'S (LLOY.L) al contrario avanza dell'1,8%. Oggi ha annunciato di riuscire a tornare a fare profitti sia nel primo semestre sia nell'intero 2010.
 * ROYAL DUTCH SHELL (RDSa.L) sale dello 0,8%. JP Morgan, alla vigilia dei suoi risultati del primo trimestre, ha rialzato la sua valutazione sul titolo a "neutral" da "underweight", aspettandosi risultati superiori alle attese.
        

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below