BORSE EUROPA - Indici positivi, bene costruzioni e farmaceutiche

venerdì 23 aprile 2010 16:56
 

                             indici              chiusura 
                          alle 16,40   var.         2009 
---------------------------------------------------------------
EuroStoxx50 .STOXX50E       2.923,96    +0,91%    2.966,24 
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.093,61    +0,90%    1.045,76 
Stoxx banche             223,15    +0,61%      221,27 
Stoxx oil&gas            346,90    +0,55%      330,54 
Stoxx tech               216,21    +1,43%      184,35
----------------------------------------------------------------
 LONDRA, 23 aprile (Reuters) - Le borse europee continuano a
viaggiare in territorio positivo nel pomeriggio, nonostante
l'andamento poco mosso di Wall Street.
 Particolarmente brillante è l'andamento del sottoindice
legato a materie prime e costruzioni , che avanza del 3%,
e da quello delle aziende farmaceutiche , in rialzo del
2,5%.
 I titoli del settore finanziario  riescono a
mantenersi in territorio positivo, nonostante le banche greche
abbiano azzerato i loro guadagni della giornata, dopo aver
guadagnato fino al 7% dopo la richiesta del premier George
Papandreou di attivare il meccanismo di aiuti Ue/Fmi.
 "Sembra che il processo di erogazione dei fondi non sarà
automatico e che gli aiuti saranno accompagnati da misure
economiche che renderanno più profonda la recessione", ha detto
Manos Hatzidakis, analista per Pegasus Securities, per spiegare
il ritracciamento.
 Intorno alle 16,40 l'indice europeo FTSEurofirst 300
.FTEU3 guadagna lo 0,90%. Sui singoli mercati il Ftse 100
britannico .FTSE sale dell'1,14%, il Dax tedesco .GDAXI
dell'1,6% e il Cac 40 francese .FCHI dello 0,87%.
     
 Tra i titoli in evidenza:
 * SAINT GOBAIN (SGOB.PA: Quotazione) avanza di oltre il 6%. La società
francese che produce materiali da costruzione ha presentato una
trimestrale superiore alle attese, con le vendite in calo di
solo lo 0,5% a fronte di attese di un -2,4%. La sua concorrente
irlandese CRH (CRH.I: Quotazione) avanza del 6,3% circa.
 * HEIDELBERGCEMENT (HEIG.DE: Quotazione) realizza il 4,8%, dopo un
articolo del quotidiano tedesco Frankfurter Allgemeine Zeitung
che riferisce che la produttrice di cemento potrebbe entrare
nell'indice delle blue-chip tedesche.
 * DEUTSCHE POSTBANK DPBGn.DE avanza di quasi il 7%, a
seguito di osservazioni di trader che riferiscono che DEUTSCHE
BANK (DBKGn.DE: Quotazione), in calo di circa lo 0,20%, sta pensando a un
aumento di capitale per acquisirla. DB controlla quasi il 30% di
Postbank.
 * ORIFLAME ORIsdb.ST avanza di oltre il 4,5%, recuperando
circa un terzo delle perdite delle ultime due sessioni a causa
di una deludente trimestrale. Secondo Nordea comunque la società
di retail beneficierà degli stretti contatti con la Russia.
 * La caduta in borsa di NOKIA NOK1V.HE, che ora scende
dell'1,65%, sta rallentando. Dopo il taglio delle prospettive di
utile per la divisione core dei telefonini per le persistenti
difficoltà incontrate nella fascia più alta del mercato, è
arrivata a perdere ieri il 15% circa.
 * Il settore farmaceutico viene trascinato al rialzo da AKZO
NOBEL (AKZO.AS: Quotazione) e da UMICORE (UMI.BR: Quotazione), che salgono entrambe
oltre il 5%. BAYER (BAYGn.DE: Quotazione) guadagna il 3,6%. Giovedì 29
aprile presenterà i suoi risultati trimestrali, con gli analisti
che promuovono il settore in generale e, nel caso specifico,
vedono l'Ebitda in rialzo fino al 15%.