BORSE EUROPA - Indici in moderato calo, pesano timori Grecia

mercoledì 7 aprile 2010 15:47
 

                             indici              chiusura 
                           alle 15,35   var.         2009 
---------------------------------------------------------------
EuroStoxx50 .STOXX50E       2.979,09    -0,35%    2.966,24 
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.098,85    -0,23%    1.045,76 
Stoxx banche             226,80    -0,37%      221,27 
Stoxx oil&gas            348,18    -0,20%      330,54 
Stoxx tech               218,77    -0,04%      184,35 
----------------------------------------------------------------
 LONDRA, 7 aprile (Reuters) - Le borse europee viaggiano in
territorio negativo nel primo pomeriggio, penalizzate anche
dall'apertura debole di Wall Street.
 La revisione al ribasso della crescita dell'area euro ha
evidenziato la fragilità della ripresa economica, andandosi ad
aggiungere alle rinate preoccupazioni per i problemi fiscali
della Grecia.
  A tenere sotto pressione i listini del vecchio continente
contribuisce anche la flessione dell'euro sulla scia di
indiscrezioni stampa - peraltro smentite da Atene - secondo cui
la Grecia vorrebbe rinegoziare l'accordo sugli aiuti congiunti
Ue-Fmi raggiunto il mese scorso. 
 Le perdite sono tuttavia arginate dalla tenuta di alcuni
comparti più difensivi, come i farmaceutici.
 Cedono invece terreno le banche, in particolare quelle
greche  che accusano un calo del 4%. Il ministro delle
Finanze ellenico ha detto che le banche del paese hanno chiesto
il permesso di accedere ai fondi rimanenti di un pacchetto di
aiuti statali istituito nel 2008.
 Intorno alle 15,35 l'indice europeo FTSEurofirst 300
.FTEU3 cede lo 0,2% circa. Tra i singoli listini, il Ftse 100
londinese .FTSE arretra dello 0,17%, il Cac 40 di Parigi
.FCHI dello 0,54% e il Dax di Francoforte .GDAXI dello
0,34%.
 Tra i titoli in evidenza: 
 * In un comparto auto generalmente debole, RENAULT (RENA.PA: Quotazione)
perde l'1,2% e DAIMLER (DAIGn.DE: Quotazione) è piatta. È stata annunciata
ufficialmente questa mattina la partenrship a tre nel settore
auto che comprende, oltre ai due gruppi europei, la giapponese
NISSAN (7201.T: Quotazione).
 * L'hedge fund MAN GROUP (EMG.L: Quotazione) balza di quasi il 6% dopo
che il suo principale fondo, Ahl, ha riportato un incremento del
Nav del 3,8% la scorsa settimana. Aiuta anche l'avvio di
copertura con "buy" da parte di Execution Noble. 
 * Il gruppo di turbine eoliche danese VESTAS (VWS.CO: Quotazione) brilla
con un progresso superiore al 7% grazie a una commessa dalla
Turchia.
 * NOKIA NOK1V.HE guadagna circa un punto percentuale dopo
la promozione di Ubs a "buy" da "neutral". 
 * Sul fronte positivo anche CARREFOUR (CARR.PA: Quotazione), +1,5% sulle
aspettative di una vendita dei discount in Portogallo.
 * INDITEX (ITX.MC: Quotazione), il gruppo a cui fa capo la catena Zara,
lascia sul campo il 2,7% dopo che Nomura ha tagliato il giudizio
a "reduce" da "neutral". 
 * Giù anche il colosso del lusso LVMH (LVMH.PA: Quotazione), -1,9% dopo
il declassamento di Credit Suisse a "neutral" da "outperform"
per motivi di valutazione.