BORSE EUROPA - Indici positivi, tonica Ubs

martedì 30 marzo 2010 09:41
 

                                indici               chiusura
                              alle 9,35      var.       2009
 ---------------------------------------------------------------
 EuroStoxx50 .STOXX50E       2.963,64    +0,55%    2.966,24
 FTSEurofirst300 .FTEU3      1.084,27    +0,47%    1.045,76
 Stoxx banche             226,50    +0,72%      221,27
 Stoxx oil&gas            334,85    +0,41%      330,54
 Stoxx tech               215,89    +0,53%      184,35
----------------------------------------------------------------
 MILANO, 30 marzo (Reuters) - Le borse europee hanno aperto
positive, aggiornando i massimi degli ultimi 18 mesi, confortate
dai guadagni di Wall Street e del Giappone.
 A livelo settoriale, il denaro interessa i titoli minerari
che traggono beneficio dal rialzo delle quotazioni dell'oro
sulla scia dell'indebolimento del dollaro.
 Poco dopo le 9,30 italiane, l'indice europeo FTSEurofirst
300 .FTEU3 avanza dello 0,47%. Tra i singoli listini, il Ftse
100 londinese .FTSE sale dello 0,37% e il Cac 40 di Parigi
.FCHI dello 0,47%, mentre il Dax di Francoforte .GDAXI
guadagna lo 0,57%.
 
 Tra i titoli in evidenza:
 * UBS UBSNVX in evidenza con uno scatto del 5% circa. La
banca svizzera ha realizzato ricavi nella divisione reddito
fisso di circa 2,3 miliardi di dollari nel primo trimestre,
secondo l'agenzia Bloomberg.
 * Denaro su THALES (TCFP.PA: Quotazione). Citigroup ha rivisto al rialzo
la raccomandazione a "buy" da "hold" e definisce la società
francese una "occasione di ristrutturazione di lungo termine"
con la previsione di utili in miglioramento in futuro.
 * In calo a Londra SMITHS GROUP (SMIN.L: Quotazione), tra le peggiori
nelle blue chip britanniche. Nomura ha rivisto al ribasso il
giudizio a "neutral" da "buy". Il broker ritiene che si sia al
momento esaurito il rally di Smiths Group, sebbene ribadisca un
giudizio positivo nel lungo termine.
 * A Francoforte debutto al rialzo per la matricola JOYOU
JY8G.DE. Nei primi scambi quota 14,75 euro rispetto ai 13 euro
del collocamento.