BORSE EUROPA - Indici in calo, balzano banche greche

venerdì 26 marzo 2010 15:01
 

                                indici               chiusura
                              alle 14,40     var.       2009
 ---------------------------------------------------------------
 EuroStoxx50 .STOXX50E       2.939,42    -0,29%    2.966,24
 FTSEurofirst300 .FTEU3      1.077,20    -0,57%    1.045,76
 Stoxx banche             224,99    -0,39%      221,27
 Stoxx oil&gas            334,10    -0,62%      330,54
 Stoxx tech               214,96    -0,30%      184,35
----------------------------------------------------------------
 MILANO, 26 marzo (Reuters) - Le borse europee sono deboli
nel primo pomeriggio, penalizzate da qualche realizzo dopo i
massimi di chiusura di 18 mesi toccati ieri, nonostante l'avvio
positivo di Wall Street.
 Le banche greche balzano sul sollievo per l'accordo su un
pacchetto di aiuti per il paese, con il sottoindice 
in rialzo di quasi il 7%.
 Permangono tuttavia timori sulle modalità con cui verrà in
pratica gestito il carico debitorio della Grecia e
preoccupazioni sullo stato di salute fiscale di altri paesi
periferici della zona euro, che mettono sotto pressione il
settore bancario europeo nel suo complesso.
 Il comparto dei farmaceutici è il più colpito dalle vendite
con la lettera che appesantisce i big del settore come
GlaxoSmithKline (GSK.L: Quotazione), Novartis NOVN.VX, Roche ROG.VX e
Sanofi-Aventis (SASY.PA: Quotazione).
 Intorno alle 14,40 l'indice europeo FTSEurofirst 300
.FTEU3 cede circa lo 0,6%. Tra i singoli listini, il Ftse 100
londinese .FTSE perde lo 0,55%, il Dax di Francoforte .GDAXI
lo 0,39%, il CAC 40 parigino .FCHI lo 0,48%.
 
 Tra i titoli in evidenza:
 * CABLE & WIRELESS COMMUNICATIONS CWC.L scende dell'1,7%
dopo l'aggiustamento dei prezzi per lo scorporo di CABLE &
WIRELESS WORLDWIDE CWP.L, che sale del 25%.
 * ABERTIS (ABE.MC: Quotazione) lascia sul terreno il 3% sulla notizia
che uno dei suoi azionisti, la cassa di risparmio CAM, ha
venduto l'1,7% della società attraverso un collocamento con
Credit Suisse a 14,25 euro per azione. 
 * Il produttore spagnolo di acciaio inossidabile ACERINOX
(ACX.MC: Quotazione) balza del 6% sulla ripresa degli ordini, trainando
anche la rivale finlandese OUTOKUMPU (OUT1V.HE: Quotazione) che mette a
segno un +6,5%. 
 * La belga AGFA (AGFB.BR: Quotazione) arretra del 4,4% sull'annuncio che
il gruppo chiederà all'assemblea il via libera per un possibile
aumento di capitale fino a 140 milioni di euro nei prossimi
cinque anni.
 * Le azioni provilegiate VOLKSWAGEN (VOWG_p.DE: Quotazione) guadagnano
circa il 3% dopo che il gruppo automobilistico ha comunicato
ieri sera di aver raccolto 4,1 miliardi di euro dall'aumento di
capitale via emissione di azioni privilegiate. Le ordinarie
(VOWG.DE: Quotazione) salgono di oltre il 3%.
 * LAGARDERE (LAGA.PA: Quotazione) sale del 3,6%. L'investitore attivista
Guy Wyser-Pratte ha detto ai giornali francesI di aver
acquistato una quota dello 0,53% nel gruppo editoriale francese
e di premere per una modifica della struttura di governance.