BORSE EUROPA - Indici mantengono discreto rialzo dopo avvio Ws

martedì 16 marzo 2010 16:06
 

                              indici                 chiusura
                              alle 15,45     var.       2009
 ---------------------------------------------------------------
 EuroStoxx50 .STOXX50E       2.891,71    +0,74%    2.966,24
 FTSEurofirst300 .FTEU3      1.057,65    +0,62%    1.045,76
 Stoxx banche             219,39    +0,81%      221,27
 Stoxx oil&gas            329,55    +0,83%      330,54
 Stoxx tech               207,84    +0,63%      184,35
----------------------------------------------------------------
 LONDRA, 16 marzo (Reuters) - Si confermano in moderato
rialzo gli indici delle borse europee, confortati dalla partenza
di Wall Street nel segno del leggero denaro.
 A catalizzare l'attenzione di mercato e analisti resta
l'esito del Federal Open Market Committee, che dovrebbe
chiudersi tra poche ore con la conferma che i tassi di
riferimento Usa rimarranno sugli attuali livelli molto contenuti
ancora per un "periodo prolungato".
 Positivi per i corsi dell'azionario anche il deterioramento
inferiore alle attese dell'indice Zew sulla fiducia degli
investitori tedeschi oltre al clima di relativo ottimismo sulla
possibilità di fornire ad Atene concreto sostegno finanziario
oltre a semplice sostegno politico.
 Tra i singoli settori bene fanno i comparti bancario e
quello delle materie prime, mentre leggermente indietro restano
utities e telecomunicazioni.
 Scarso influsso sul mercato ha invece la lettura poco
discosta dal consensus dei numeri macro Usa su prezzi alle
importazioni e aprtura cantieri.
 Intorno alle 15,45 il FTSEurofirst 300 .FTEU3 guadagna lo
0,59%, mentre tra i singoli listini l'Ftse 100 londinese .FTSE
avanza di 0,37%, il Dax di Francoforte .GDAXI di 0,77% e il
CAC 40 parigino di .FCHI di 0,84%.
 Tra i titoli in evidenza:
 * Proseguono gli acquisti su ROYAL DUTCH SHELL (RDSa.L: Quotazione), in
rialzo di oltre 1% grazie alle fiduziose aspettative in materia
di cash flow (+50% tra il 2009 e il 2012) e l'annuncio che
potrebbe essere corrisposto un maggiore dividendo in dollari
 * Balza di oltre 6% la svizzera LINDT & SPRUENGLI (LISP.S: Quotazione),
forte di risultati migliori delle attese e dell'ottimismo sulle
prospettive future grazie alla politica di investimenti
 * Tra i bancari molto bene DEUTSCHE BANK (DBKGn.DE: Quotazione), in
rialzo di poco meso di 2%. Come compensi 2009 il numero uno
Josef Ackermann ha recepito il 70% dei previsti 9,55 milioni di
euro, a riflesso di una prima modifica nei sistema delle
remunerazioni dei vertici duramente criticato in sede europea
 * Migliora intanto di 1,22% il settor auto : secondo
i dati Acea a febbraio le vendite sono cresciute del 3%, molto
meno degli scorsi mesi a causa dell'affievolirsi dell'effetto
incentivi
 * DAIMLER (DAIGn.DE: Quotazione) guadagna circa 2% dopo le ultime
indiscrezioni stampa: secondo il 'Financial Times' la casa
tedesca e la rivale francese Renault (RENA.PA: Quotazione) (+1,53%)
starebbero discutendo uno scambio incrociato di azioni per dare
vita a una cooperazione di lungo termine