BORSE EUROPA-Indici salgono,giù finanziari con Hsbc e Prudential

lunedì 1 marzo 2010 15:49
 

                              indici                 chiusura
                              alle 15,35     var.       2009
 ---------------------------------------------------------------
 EuroStoxx50 .STOXX50E       2.755,00    +0,97%    2.966,24
 FTSEurofirst300 .FTEU3      1.012,91    +0,54%    1.045,76
 Stoxx banche             203,62    -1,04%      221,27
 Stoxx oil&gas            316,21    +1,07%      330,54
 Stoxx tech               194,21    +0,51%      184,35
----------------------------------------------------------------
 LONDRA, 1 marzo (Reuters) - Dopo un breve sbandamento
intorno a metà seduta le borse europee nel primo pomeriggio
viaggiano nuovamente in rialzo, ma i listini sono penalizzati
dalle perdite dei finanziari, appesantiti da Hsbc (HSBA.L: Quotazione) dopo
i conti e da Prudential (PRU.L: Quotazione) sulla scia dell'accordo per
l'acquisizione degli asset asiatici di AIG.
 "I mercati hanno scelto di interpretare entrambe le notizie
come negative e la debolezza del settore finanziario ha un
impatto sul mercato azionario", commenta Jeremy Batstone-Carr di
Charles Stanley a Londra.
 Una nota positiva arriva dall'apertura con il segno più di
Wall Street.
 I minerari mettono a segno consistenti guadagni grazie al
rialzo delle quotazioni del rame dopo che un forte terremoto in
Cile ha creato disagi nelle forniture. Bene anche i petroliferi
aiutati dal prezzo del greggio dopo le minacce dell'Iran su
possibili tagli alle forniture all'Europa.
 Intorno alle 15,35 l'indice FTSEurofirst 300 .FTEU3 avanza
di circa mezzo punto percentuale. Tra i singoli listini sale
dello 0,67% il Ftse 100 londinese .FTSE, il Dax di Francoforte
.GDAXI avanza dell'1,45% e il CAC 40 di Parigi .FCHI
guadagna l'1,11%.
 
 Tra i titoli in evidenza:
 * HSBC (HSBA.L: Quotazione) cede il 5,5% dopo aver mancato le attese con
l'utile pretasse annuo.
 * La compagnia assicurativa britannica PRUDENTIAL (PRU.L: Quotazione),
che ha annunciato che rileverà le attività asiatiche di AIG
(AIG.N: Quotazione), lascia sul campo oltre l'11%. 
 * In controtendenza rispetto alle controparti europee, le
banche greche  balzano di oltre il 4% su segnali di un
possibile avvicinamento di un accordo con i governi dell'Unione
europea per allentare la crisi debitoria del paese.
 * AVIVA (AV.L: Quotazione) arretra del 4% circa sul venir meno delle
ipotesi di takeover sulla società dopo l'annuncio di Prudential,
vista come possibile predatore. LEGAL & GENERAL (LGEN.L: Quotazione), altra
potenziale preda, perde il 4,7%.
 * ACTELION ATLN.VX in ribasso del 14,7%. Uno studio
inaspettatamente ha accertato che il farmaco Tracleer - che
contribuisce a circa 85% del fatturato del gruppo - non è in
grado di ridurre la mortalità dei pazienti affetti da fibrosi
polmonari idiopatiche.
 * A Francoforte brilla ADIDAS ADSG.DE con un progresso
superiore al 4% grazie alla promozione a "hold" da "sell" da
parte di Deutsche Bank in vista dei risultati che verranno
diffusi mercoledì.
 * VIVENDI (VIV.PA: Quotazione) in rialzo dell'1,6% dopo aver riportato
nel 2009 vendite migliori delle aspettative. Per il 2010 il
gruppo perevede una lieve crescita dei profitti operativi
adjusted dopo "la forte crescita" dello scorso anno.