BORSE EUROPA - Indici in calo, pesano banche guidate da Commerz

martedì 23 febbraio 2010 15:47
 

                              indici                chiusura
                              alle 15,35      var       2009
 ---------------------------------------------------------------
 DJ EuroStoxx50 .STOXX50E    2.761,13    -0,61%    2.966,24
 FTSEurofirst300 .FTEU3      1.019,19    -0,39%    1.045,76
 DJ Stoxx banche          206,82    -1,10%      221,27
 DJ Stoxx oil&gas         321,37    -0,62%      330,54
 DJ stoxx tech            194,21    -0,17%      184,35
----------------------------------------------------------------
 LONDRA, 23 febbraio (Reuters) - Le borse europee nel primo
pomeriggio si muovono in territorio negativo, appesantite dai
dati deludenti dell'indice Ifo che hanno mostrato un calo della
fiducia delle imprese tedesche per la prima volta in quasi un
anno.
 Al tono debole dei listini del vecchio continente
contribuisce anche l'avvio con il segno meno di Wall Street.
 Le banche sono tra le maggiori responsabili della pesantezza
dei listini, guidate da Commerzbank (CBKG.DE: Quotazione). Lettera anche sui
titoli legati alle commodity, con il greggio in calo di oltre il
2% dopo il rally degli ultimi cinque giorni.
 Intorno alle 15,35 l'indice FTSEurofirst 300 .FTEU3 perde
lo 0,4%. Sulle singole piazze il FTSE 100 di Londra .FTSE è
piatto, il DAX di Francoforte .GDAXI scende dello 0,57% e il
CAC 40 di Parigi .FCHI dello 0,31%.
 
 Tra i titoli in evidenza:
* COMMERZBANK (CBKG.DE: Quotazione) lascia sul campo oltre il 6% dopo
aver archiviato il quarto trimestre con una perdita peggiore
delle attese e aver preannunciato un 2010 difficile.
 * Il gruppo danede della birra CARLSBERG CARRLb.CO balza
di oltre il 7% sulla scia di una revisione al rialzo delle stime
di margine nel medio termine.
 * La rivale olandese HEINEKEN (HEIN.AS: Quotazione) guadagna più del 3%
dopo l'annuncio di un utile netto 2009 sopra le attese.
 * WOLSELEY (WOS.L: Quotazione) balza di quasi il 12% dopo che il
fornitore di materiali da costruzione ha anticipato che i
risultati per l'anno fiscale che termina a luglio potrebbero
battere le previsioni, portando BofA Merrill Lynch ad alzare le
sue stime.
 * MERCK KGAA (MRCG.DE: Quotazione) perde più del 7% dopo aver dato per
il 2010 stime prudenti, sotto le attese del mercato, e aver
tagliato il dividendo. 
 * In progresso del 6% circa CONTINENTAL (CONG.DE: Quotazione) sulla
scorta di risultati del quarto trimestre sopra le attese.