BORSE EUROPA - Indici poco mossi, giù farmaceutici, bene banche

lunedì 22 febbraio 2010 15:47
 

                              indici                chiusura
                              alle 15,35      var       2009
 ---------------------------------------------------------------
 DJ EuroStoxx50 .STOXX50E    2.791,09    -0,08%    2.966,24
 FTSEurofirst300 .FTEU3      1.026,68    +0,06%    1.045,76
 DJ Stoxx banche          209,59    +0,86%      221,27
 DJ Stoxx oil&gas         324,75    +0,24%      330,54
 DJ stoxx tech            195,28    +0,54%      184,35
----------------------------------------------------------------
 LONDRA, 22 febbraio (Reuters) - Le borse europee nel primo
pomeriggio viaggiano appena sopra la parità, aiutate dalla
partenza cautamente positiva di Wall Street.
 A livello settoriale deboli i farmaceutici trascinati da
GlaxoSmithKline (GSK.L: Quotazione). Generalmente ben impostate le banche,
che arginano il ribasso dei listini in una stagione di risultati
sostanzialmente favorevole per il comparto. Un apporto positivo
arriva anche dai minerari.
 Intorno alle 15,35 l'indice FTSEurofirst 300 .FTEU3 è
piatto. Sulle singole piazze il Ftse 100 londinese .FTSE
guadagna lo 0,3%, il DAX di Francoforte .GDAXI è stabile e il
CAC 40 di Parigi .FCHI guadagna lo 0,1%.
 
 Tra i titoli in evidenza:
* GLAXOSMITHKLINE (GSK.L: Quotazione) cede il 2,5% colpita dalla
raccomandazione di esperti della Fda per il ritiro dal mercato
di uno dei suoi farmaci di punta contro il diabete, l'Avandia,
per motivi di sicurezza. Nel comparto accusano cali tra 0,6 e
0,3% anche ROCHE ROG.VX e SANOFI-AVENTIS (SASY.PA: Quotazione).
 * In controtendenza rispetto al settore, BANK OF IRELAND
(BKIR.I: Quotazione) lascia sul terreno il 4% dopo che il governo irlandese
ha rilevato circa il 16% dell'istituto, la prima quota diretta
in aggiunta alla partecipazione indiretta del 25% detenuta da
Dublino.
 * PHILIPS ELECTRONICS (PHG.AS: Quotazione) sale del 2% circa. Il gruppo
ha detto di aver raggiunto il suo obiettivo per le vendite
"verdi" tre anni in anticipo rispetto ai piani e ha fissato
nuovi target per il 2015.
 * ALCATEL-LUCENT ALUA.PA guadagna quasi il 5% dopo che
Bofa Merrill Lynch l'ha inserita nel suo elenco di "recommended
buys".
 * La società tedesca di costruzioni BILGFINGER BERGER
(GBFG.DE: Quotazione) lascia sul campo quasi il 6% dopo l'annuncio venerdì
sera sull'ampliamento dell'inchiesta relativa a un progetto per
la metropolitana di Colonia.
 * LUFTHANSA (LHAG.DE: Quotazione) perde circa il 2% con i piloti in
sciopero per quattro giorni.
* Il gruppo danese di ingredienti alimentari ed enzimi
DANISCO DCO.CO segna un progresso del 2,7% dopo indiscrezioni
sulla stampa locale secondo cui il gruppo potrebbe essere
l'obiettivo di un takeover.